mercoledì 17 maggio 2017

Amo l'anima che crede nella Mia bontà senza incertezze

Quando una persona, anche disperata, confida in Gesù, è come se consegnasse a Lui, nostro Salvatore e Padre, le chiavi della propria anima, accettando di farsi guidare nelle scelte della vita. Questo è uno dei momenti in cui opera Gesù Misericordioso in noi. Dobbiamo ricercare questi momenti, fidarci completamente di Gesù, affidarci a Lui.
Dal Diario di Suor Faustina:
Non capisco come si possa mancare di fiducia nell'Onnipotente. Con lui tutto è possibile, senza di lui nulla. Egli mi dice molto spesso: «Non mi piace che ti abbandoni a inutili paure. Chi potrà nuocerti, dal momento che tu sei con me? Io amo l'anima che crede nella mia bontà senza incertezze. Posso fidarmi di lei a mia propria volta e le concedo tutto ciò che chiede».

Nessun commento:

Posta un commento