sabato 18 giugno 2016

Alcuni impegni di Suor Faustina (da imitare)

Poiché a Gesù chiedo sempre moltissime grazie e Lui, di norma, me ne accorda tante di più di quelle che Gli chiedo (anche se non sempre o non tutte sono corrispondenti a quelle richieste), tante volte mi sono domandato come fare a ricambiare un amore così grande. Leggendo il Diario di Suor Faustina ho scoperto dei metodi davvero efficienti e non difficilissimi.
Da provare assolutamente!
Dal Diario di Suor Faustina:
All'inizio della Quaresima chiesi al mio confessore di assegnarmi una mortificazione per quel periodo ed ottenni quella di non ridurmi le vivande, ma di meditare durante i pasti sul fatto che Gesù in croce accettò aceto misto a fiele. «Questa sarà la mortificazione». 

Non pensavo che ne avrei ritrovato un così grande vantaggio per la mia anima. Il vantaggio consiste nel fatto che medito continuamente sulla Sua dolorosa Passione e quando prendo i pasti, non distinguo quello che mangio, ma sono occupata a pensare alla morte del mio Signore. 
All'inizio della Quaresima chiesi anche che mi venisse cambiato l'esame particolare di coscienza ed ottenni questo: di compiere quello che faccio con la pura intenzione di riparare per i peccatori. 
Ciò mi mantiene in una continua unione con Dio e questa intenzione perfeziona le mie azioni, poiché tutto quello che faccio, lo faccio per le anime immortali. 
Tutte le pene e tutte le fatiche sono nulla, quando penso che servono a ricondurre a Dio delle anime di peccatori.

Nessun commento:

Posta un commento