martedì 24 febbraio 2015

L'Apostolato della Divina Misericordia

Nel Diario di suor Faustina si parla anche della questione della cosiddetta "nuova congregazione". Da una prima lettura degli scritti di Santa Faustina si potrebbe dedurre che Gesù le ha chiesto la fondazione di una congregazione, a cui ha affidato il compito di proclamare e chiedere la misericordia di Dio per il mondo intero. Un'analisi più profonda dei testi porta invece alla conclusione che non si tratta qui di una nuova congregazione, ma di un grande gruppo di apostolato nello spirito della devozione alla Divina Misericordia, apostoli che debbono svolgere i compiti prima menzionati nel momento attuale della storia della Chiesa e del mondo.
Bisogna sottolineare che Gesù neanche una volta ha usato la definizione "nuova congregazione". A suor Faustina diceva: "tu e le tue compagne", "tale congregazione" oppure "questa congregazione". 

sabato 21 febbraio 2015

Dio abita in me ed io vivo in Lui!

E per quanto riguarda la mia anima, lo dico in una parola: Dio abita in me ed io vivo in Lui!
Pradnik, 24 marzo 1937
Lettera di Suor Faustina a Don Michele Sopocko


giovedì 19 febbraio 2015

Non turbiamoci, Gesù è con noi!

Nelle moltissime occasioni che ogni giorno contribuiscono a farci sentire deboli, impotenti, sopraffatti dal male nelle sue mille forme, proviamo a ricordarci sempre la bellissima verità che Gesù ci ha fatto conoscere, dicendola a Santa Faustina...
Ricordiamola perché non potremo mai sentire qualcosa di così forte e rassicurante.
Dal Diario di Suor Faustina, 22 marzo 1936:
«Non ti turbare e non aver paura di nulla, Io sono con te.»


martedì 17 febbraio 2015

Figlia Mia, vigila

Oggi dopo la santa Comunione ho udito una voce nell'anima: «Figlia Mia, vigila, poiché verrò inavvertitamente». 
«Gesù, non vuoi dirmi l'ora che attendo con tanta nostalgia?» 
«Figlia Mia, per il tuo bene la saprai, ma non ora, vigila». 
O Gesù, fa' di me quello che Ti piace. So che sei il Salvatore misericordioso e so che non cambierai per me nell'ora della morte. 
Se ora mi dimostri un amore così particolare e se Ti degni unirTi a me in una maniera così confidenziale ed amorevole, per questo spero ancora di più nell'ora della morte.

venerdì 13 febbraio 2015

Nulla mi può impedire di compiere la volontà di Dio

Nulla mi può impedire di compiere la volontà di Dio.
Non faccio affidamento sulle mie forze, ma sulla Sua onnipotenza, poiché se mi ha fatto la grazia di conoscere la Sua santa volontà, mi concederà anche la grazia di poterla compiere.
Non posso tralasciare di dire quanto si opponga a questa mia aspirazione la mia propria bassa natura, che avanza le sue pretese e provoca talvolta una lotta così accanita nella mia anima che, come Gesù nell'Orto degli Ulivi, così anch'io grido all'Eterno Padre: «Se è possibile, passi da me questo calice; tuttavia non quello che io voglio, ma quello che vuoi Tu, Signore. Sia fatta la Tua volontà».
Diario di Suor Faustina

giovedì 12 febbraio 2015

La conoscenza dei peccati commessi in un solo giorno

9 febbraio 1937. Ultimi giorni di carnevale.
In questi ultimi due giorni di carnevale ho conosciuto un'enorme quantità di pene e di peccati. 
In un attimo il Signore mi ha fatto conoscere i peccati commessi nel mondo intero in questo giorno. Sono svenuta per lo spavento e, nonostante che io conosca l'abisso della Divina Misericordia, mi sono stupita che Iddio tenga in vita l'umanità. 
Ed il Signore mi ha fatto conoscere chi è che sostiene l'esistenza dell'umanità: sono le anime elette.
Quando il numero degli eletti sarà terminato, il mondo cesserà di esistere.

mercoledì 11 febbraio 2015

O anime dei peccatori, mi avete portato via il Signore!

11 febbraio 1937.
Oggi è venerdì. Durante la S. Messa ho provato delle sofferenze nel mio corpo: alle mani, al piedi ed al costato. Gesù stesso permette queste sofferenze su di me, come riparazione per i peccatori. È un breve momento, ma il dolore è grande. Non soffro più d'un paio di minuti, ma l'impressione rimane a lungo ed in modo molto vivo.
Oggi mi sento così abbandonata nell'anima che non riesco a spiegarmelo. Mi nasconderei di fronte alla gente e piangerei senza interruzione. Nessuno comprende un cuore ferito dall'amore, e quando esso sperimenta degli abbandoni interiori, nessuno lo consola. O anime dei peccatori, mi avete portato via il Signore! Ma bene, bene! Imparate quanto è dolce il Signore e tutto il mare dell'amarezza si riversi sul mio cuore. Ho consegnato a voi tutte le consolazioni divine.
Diario di Suor Faustina