domenica 25 settembre 2016

La persecuzione

Può sembrare incredibile che una piccola e umilissima suora, chiusa dentro un convento, in spazi ristretti, sia  diventata santa. Ma l'incredulità appartiene all'assenza di fede.
Infatti, un'anima ricca di fede e amore per Gesù può non avere confini. Così accadeva a Suor Faustina che per grazia di Gesù viaggiò con lo spirito in diversi posti del mondo e persino nel tempo, per non parlare delle visioni di Inferno, Purgatorio e Paradiso.
Ma dentro il convento accadeva talvolta di vivere anche momenti di grandissima amarezza collegati alla relazione con le altre persone. Momenti di una durezza che possiamo immaginare e che facevano soffrire moltissimo Suor Faustina che, tra l'altro, era impegnata a non lamentarsi mai e a non replicare mai alle accuse, nemmeno a quelle ingiuste e false.
Di episodi spiacevoli Suor Faustina ne cita alcuni.