domenica 12 marzo 2017

Gesù conosce i nostri sforzi

A volte quando sto per andare alla Santa Messa quotidiana mi capita di avvertire improvvisamente stanchezza o desiderio di riposarmi. E' in atto la tentazione affinché io non vada da Gesù. A volte nella mente si formano le scuse migliori per recedere dall'impegno. Poi, se decido formalmente di andare, tutto sparisce in un un nulla. Leggendo il Diario di Suor Faustina so che Gesù apprezza gli sforzi.
Diario di Suor Faustina (29 gennaio 1937):
Oggi mi sono svegliata tardi.
Ho solo pochi momenti per non far tardi alla S. Comunione, poiché la cappella dista un bel tratto dal nostro reparto.
Quando uscii fuori, la neve arrivava alle ginocchia.
Ma prima che riuscissi a riflettere che il medico non mi avrebbe permesso di andare con una simile neve, ero già dal Signore in cappella, feci la S. Comunione e fui subito di ritorno.
Udii nell'anima queste parole: «Figlia Mia, riposati accanto al Mio Cuore; conosco i tuoi sforzi».