lunedì 29 ottobre 2018

Il direttore spirituale fa progredire l'anima

In seguito Gesù mi diede un altro sacerdote, al quale mi ordinò di svelare la mia anima. In un primo momento lo feci con una certa esitazione; ma un severo richiamo da parte di Gesù procurò una profonda umiltà alla mia anima. Sotto la sua direzione la mia anima progredì celermente nell'amore di Dio e molte delle richieste del Signore vennero eseguite in concreto. Talvolta il suo coraggio e la sua profonda umiltà mi hanno fatto riflettere.
Oh! quant'è misera la mia anima che ha dissipato tante grazie! Sfuggivo a Dio ed Egli m'inseguiva con le Sue grazie. Il più delle volte le grazie di Dio mi venivano elargite, quando meno me l'aspettavo.
Dal momento in cui il Signore mi ha dato un direttore spirituale, sono più fedele alla grazia per merito dello stesso direttore e della sua vigilanza sulla mia anima.
Ho conosciuto veramente quello che è una direzione spirituale e come la considera Gesù: per ogni minima mancanza Gesù mi ammoniva e mi faceva presente che le questioni, che io sottoponevo al confessore, le giudicava Lui Stesso. «Ed ogni mancanza contro di lui colpisce Me direttamente». 

sabato 27 ottobre 2018

Chi confida nella Sua misericordia non perirà

Nel Diario di Suor Faustina, Gesù non si stanca mai di ricordarci che ci aspetta sempre, che è sempre in ascolto, pronto ad accoglierci qualora decidessimo di accostarci a Lui. Occorre un cammino di conversione e pentimento, è vero, e questo non sempre è semplice, ma leggiamo insieme, ancora una volta, qual è il premio.
Dal Diario di Suor Faustina:
Chi confida nella Mia misericordia non perirà, poiché tutti i suoi problemi sono Miei ed i nemici si infrangeranno ai piedi del Mio sgabello.
Gesù a Santa Faustina
(Q. II, 718)

giovedì 25 ottobre 2018

L'eterno divisore ci conosce anche troppo bene

Il diavolo ci conosce molto bene. Conosce i nostri punti deboli e li sfrutta tutti, in un pauroso gioco di tattica e incastri, per farci cadere. A lui, il dannato per eccellenza, non basta far cadere una sola persona alla volta. No! Desidera farne cadere ben più d'una, desidera ottenere il risultato che si ottiene con quel gioco, il domino, in cui facendo cadere una tessera, si fanno cadere tutte le altre.
Un esempio molto semplice e classico di come opera il demonio lo possiamo individuare facilmente nelle relazioni tra amici o tra familiari, laddove in teoria dovrebbe attecchire con maggiore difficoltà e minore frequenza. C'é sempre qualcuno che per carattere è portato a donarsi più di altri, a darsi più da fare per gli altri. Ecco, il demonio si insinua in questo atteggiamento e nella sensibilità individuale (specialmente se è marcata) e inietta il tarlo della divisione.

domenica 21 ottobre 2018

La nostra lotta di ogni giorno

Nel seguente brano del Diario di Suor Faustina non ho faticato a ritrovare me nei panni dell'anima di cui parla la santa... Me al bivio che ogni giorno, dall'alba al tramonto, incontro davanti, nella mia strada.
Diario di Suor Faustina, 22 marzo 1937:
Oggi, parlando con una persona ho compreso che era un'anima che soffriva molto, sebbene esteriormente si desse l'aria di chi non soffre affatto ed è contenta. Ed ho avuto l'ispirazione di dirle che quello che la tormentava era una tentazione. Non appena le ho rivelato ciò che la tormentava, è scoppiata a piangere forte e mi ha detto che era venuta da me proprio per parlarne, perché sentiva che ne avrebbe
ricavato sollievo. La sua sofferenza consisteva nel fatto che quell'anima da una parte era attratta dalla grazia di Dio, e dall'altra dal mondo. Stava attraversando una lotta terribile, tanto che si è messa a piangere come un bambino. È ripartita tranquillizzata e calma.

domenica 14 ottobre 2018

La grazia di adempiere la volontà del Padre

“O Gesù, disteso sulla croce, Ti supplico, concedimi la grazia di adempiere fedelmente la santissima volontà del Padre Tuo, sempre, ovunque ed in tutto. E quando la volontà di Dio mi sembrerà pesante e difficile da compiere, Te ne supplico, Gesù, scenda allora su di me, dalle Tue Piaghe, la forza ed il vigore e le mie labbra ripetano: Signore, sia fatta la Tua volontà (...)
Gesù pietosissimo, concedimi la grazia di dimenticare me stessa, in modo che viva totalmente per le anime, collaborando con Te all’opera della salvezza, secondo la santissima volontà del Padre Tuo.”
Diario di Suor Faustina

Io ti sollevo fino a Me per pura Mia bontà

Dice Gesù a Suor Faustina:
Sappi, figlia Mia, che fra te e Me esiste l'abisso sconfinato che separa il Creatore dalla Sua creatura, ma è colmato dalla Mia misericordia. 
Io ti sollevo fino a Me non perché di te abbia bisogno, né per tuo merito, ma unicamente per pura Mia bontà. 
Di' alle anime che non pongano ostacoli alla Mia misericordia, nella quale è contenuto il Mio ardente desiderio di salvarle. 
La misericordia agisce in tutti i cuori che le aprono le porte. Ne hanno bisogno i giusti quanto i peccatori perché, come la conversione, anche la perseveranza è un dono della Mia misericordia.

venerdì 12 ottobre 2018

Grazie, o Signore, per la santa confessione

Ogni giorno di ritardo dalla confessione cresce la sensazione che l'eterno nemico mi abbia accompagnato lontano da Gesù attraverso i peccati, piccoli e grandi, ispirati da lui stesso che non si rassegna. Ma non è una sensazione, è la realtà.
Quando arriva l'assoluzione, l'anima piange di gioia.
Dal Diario di Suor Faustina:
Grazie, o Signore, per la santa confessione,
Per questa sorgente di grande, inesauribile Misericordia,
Per questa fonte inconcepibile di grazie,
In cui le anime macchiate dal peccato tornano candide.


Suor Faustina

martedì 9 ottobre 2018

L'importanza della preghiera

A volte ci dimentichiamo che la preghiera è la forma di carità più gradita a Gesù Misericordioso. Ancor più Gli è gradita quando essa è sofferente, stentata, difficile. Perché Gesù sa apprezzare i nostri sforzi, anche quando siamo in difficoltà o nell'aridità.
Dal Diario di Suor Faustina.
Non potevo pregare. Non potevo restare genuflessa. Rimasi però in cappella durante un'ora intera, unendomi in spirito a quelle anime che adorano Dio in modo perfetto. Improvvisamente vidi Gesù. Mi guardò con indicibile dolcezza, e disse: «La tua preghiera, anche così, mi è gradita immensamente».
La notte ormai non posso più dormire, perché non me lo permettono i dolori. Visito spiritualmente tutte le chiese e le cappelle e vi adoro il Santissimo Sacramento. Quando ritorno col pensiero nella nostra cappella del convento, prego per determinati sacerdoti, i quali predicano la misericordia di Dio e ne diffondono il culto. Prego inoltre per il Santo Padre, affinché affretti l'istituzione della festa del Salvatore Misericordioso. Infine, imploro la misericordia di Dio sui peccatori. Questa è, ora, la mia preghiera nella notte.

lunedì 8 ottobre 2018

Triduo di preghiera a Santa Faustina Kowalska

Nei giorni 2, 3 e 4 ottobre, triduo di preghiera in preparazione alla memoria liturgica facoltativa di Santa Suor Faustina Kowalska, apostola della Divina Misericordia, invochiamo l'intercessione della santa.


Preghiera con intercessione di Santa Suor Faustina

Oh Gesù, che hai reso Santa Suor Faustina
una grande devota della Tua immensa misericordia,
concedimi, per sua intercessione,

venerdì 5 ottobre 2018

Santa Faustina Kowalska, 5 ottobre

Il 5 ottobre si festeggia Santa Faustina, una santa veramente grande, "l'apostola della Divina Misericordia". Santa Faustina era un'anima semplice e umilissima; una donna di questo mondo che viveva tutta proiettata verso la Vita Eterna, cercando di conquistarla con il sacrificio e la sofferenza offerti per la redenzione e la salvezza dei peccatori.
Il Diario di Suor Faustina, scritto dalla santa per volontà esplicita di Gesù, è tutto un fiorire di esempi edificanti e di intensi e bellissimi dialoghi con Gesù. Ma nel giorno di Santa Faustina, per ricordarla, riporto le seguenti parole di Gesù dove a me pare sia concentrata tutta la grandezza della Divina Misericordia e il mandato di Gesù a Suor Faustina.
Dal Diario di Suor Faustina:
Sono Re di Misericordia.
Con la Mia Misericordia inseguo i peccatori su tutte le loro strade ed il Mio Cuore gioisce quando essi ritornano da Me.
Dimentico le amarezze con le quali hanno abbeverato il Mio Cuore e sono lieto per il loro ritorno.
Dì ai peccatori che li attendo sempre, sto in ascolto del battito del loro cuore per sapere quando batterà per Me.

martedì 2 ottobre 2018

L'angelo custode

La speciale protezione fornita dall'angelo custode è importantissima. Tutti noi abbiamo un angelo custode, anche se troppo spesso ci dimentichiamo di chiedergli il sostegno nelle situazioni in cui abbiamo il bisogno di un pronto aiuto.
E' bello leggere cosa ci ha lasciato scritto Santa Faustina sul suo angelo custode.
Dal Diario di Suor Faustina:
Un'altra volta, mi trovai accanto una figura luminosa. Era uno spirito raggiante come l'avevo già visto durante il viaggio in ferrovia. Avevo allora notato che su ognuna delle chiese davanti a cui passavo stava un angelo, e ognuno di quegli spiriti, custodi dei vari templi, s'inchinava davanti allo spirito che si trovava accanto a me.
Una volta varcata la soglia del convento, questo spirito era scomparso e io avevo ringraziato Dio per la sua bontà di avermi dato per compagno degli angeli. Quanto pochi, tra gli uomini, riflettono d'avere sempre al fianco un ospite del genere, il quale è al tempo stesso un testimonio a ciascuna delle nostre azioni!