domenica 2 marzo 2014

Sperimentavo spesso sul mio corpo la Passione del Signore

Gesù amatissimo, quanto hai sofferto per noi!
Noi non possiamo nemmeno immaginare il carico di dolore che hai preso su di Te per sollevarci dal peccato.
E quanto ci lamentiamo delle più piccole sofferenze e persino delle più piccole contrarietà.
Quanto siamo lontani dalla santità di Suor Faustina che seppe accogliere una parte delle Tue sofferenze per implorare la Tua Misericordia salvifica per i peccatori del mondo intero.

Dal Diario di Suor Faustina.
Sperimentavo spesso sul mio corpo la Passione del Signore, sebbene ciò non fosse visibile all'esterno; di questo sono contenta, poiché Gesù vuole così. 
Ma questo durò per un breve periodo. 
Quelle sofferenze accesero nella mia anima il fuoco dell'amore per Iddio e per le anime immortali. 
L'amore sopporterà tutto; l'amore andrà oltre la morte; l'amore non teme niente.

Nessun commento:

Posta un commento