mercoledì 30 agosto 2017

L'amore di Gesù in questa vita e in quella futura

Mentre andavo sulla veranda entrai un momento in cappella. Il mio cuore s'immerse in una profonda preghiera di adorazione, glorificando l'inconcepibile bontà di Dio e la Sua Misericordia. Tutto ad un tratto udii nell'anima queste parole: 
«Sono e sarò tale per te quale dici nel lodarMi. Sperimenterai la Mia bontà fin da questa vita e in quella futura la godrai in tutta la sua pienezza». 
O Cristo, la mia delizia più grande sta nel vedere che sei amato, che risuona il tuo onore e la tua gloria e specialmente il culto della Tua Misericordia. O Cristo, fino all'ultimo istante della vita non cesserò di glorificare la Tua bontà e Misericordia. Con ogni goccia del mio sangue, con ogni battito del mio cuore esalterò la Tua Misericordia. Desidero trasformarmi tutta in un inno di adorazione per Te. Quando mi troverò già sul letto di morte, l'ultimo battito del mio cuore sia un inno di amore e di glorificazione della Tua insondabile Misericordia.
Diario di Suor Faustina

lunedì 28 agosto 2017

Le colpe involontarie non impediscono l'amore di Gesù verso di noi

Per non deragliare verso il cruccio o lo scrupolo eccessivi, ancora una volta interviene Gesù che parla a Suor Faustina con la Sua solita chiarezza che non lascia spazio se non al Suo infinito amore.
Dal Diario di Suor Faustina:
Durante l'adorazione, nel corso delle funzione delle «Quarant'ore», il Signore mi ha detto: «Figlia Mia, scrivi che le colpe involontarie delle anime non impediscono il Mio amore verso di esse, né Mi sono d'ostacolo nell'unirMi ad esse, invece le colpe anche le più piccole, ma volontarie, ostacolano le Mie grazie e non posso colmare tali anime dei Miei doni».

giovedì 24 agosto 2017

Ho fondato la Mia legge sull'amore

Ecco un ennesimo insegnamento preziosissimo di Gesù... Ci chiede di mettere l'amore sopra ogni cosa. Perciò si deve stare molto attenti a che certi gesti e ritualità siano veramente espressione di amore e non risposta ad altri bisogni.
Diario di Suor Faustina:
Perché, Gesù, oggi sei tanto triste?
Gesù mi rispose:

Lo sono a cagione delle anime che Io scelsi dal mondo per vivere con Me. Le vedo attaccate alla lettera di forme esteriori, che preferiscono al mio spirito d'amore.
Ho fondato la Mia legge sull'amore, ma non la vedo seguita nemmeno nelle comunità religiose.
Ecco perché quest'oggi a te Mi mostro triste.

martedì 22 agosto 2017

Gli insegnamenti di Gesù e quelli degli uomini

In una certa occasione Santa Faustina desiderava partecipare ad una conferenza su un tema di fede. Ci teneva tanto, ma le cose non andarono come avrebbe desiderato e non fu autorizzata a parteciparvi. Santa Faustina si dispiacque tanto di questo e ne parlò a Gesù che le insegnò una cosa bellissima che riguarda un po' tutti noi quando apriamo il cuore alla grazia di Gesù.
Diario di Suor Faustina: Una volta che avevo una pena nel cuore per un certo motivo e me ne lamentavo col Signore, Gesù rispose: «Figlia Mia, perché dai tanta importanza agli insegnamenti ed ai discorsi degli uomini? Voglio istruirti Io Stesso, perciò dispongo le circostanze in modo che tu non possa essere presente a quelle conferenze. In un momento solo ti farò conoscere più di quanto gli altri riescano a fare, affaticandosi per molti anni».

domenica 20 agosto 2017

Resistere alle maldicenze

Oggi mi è capitato un grande dispiacere da parte di una certa persona, una certa persona secolare. Questa persona sulla base di una cosa vera, ha raccontato molte cose inventate, e siccome tali cose sono state prese tutte per vere e diffuse per tutta la casa, quando sono giunte ai miei orecchi, mi si è stretto il cuore. Come si può abusare della bontà altrui? Ad ogni modo ho deciso di non dire nemmeno una parola in mia difesa e nei confronti di quella persona dimostrare ancora maggior bontà. Ma mi sono accorta che le mie forze erano troppo poche, per sopportare ciò tranquillamente, dato che la faccenda è andata avanti per settimane.

giovedì 17 agosto 2017

In Essa sta la tua forza

Giovedì, quando andai nella cella, vidi sopra di me un'Ostia sacra in una grande luce. 
All'improvviso udii una voce, che mi sembrava uscisse da sopra l'Ostia: «In Essa sta la tua forza: Essa ti difenderà». 
Dopo queste parole la visione scomparve, ma una forza misteriosa entrò nella mia anima ed una strana luce mi fece conoscere in che consiste il nostro amore verso Dio, e cioè nel fare la Sua volontà. 
O Santissima Trinità, o Dio eterno, desidero risplendere nella corona della Tua Misericordia, come una minuscola pietra, la cui bellezza dipende dalla luce del Tuo raggio e della Tua inimmaginabile Misericordia. 
Tutto ciò che c'è di bello nella mia anima, è Tuo, o Dio, io, per quanto ho di mio, sono sempre una nullità.
Diario di Suor Faustina (1 Marzo 1936)

sabato 12 agosto 2017

Se i sensi lottano contro la chiara volontà di Gesù

La volontà di Dio!
Gesù ci parla continuamente e ce la suggerisce, ma io sono spesso sordo e pur sentendo non voglio sentire. L'anima vorrebbe seguire sempre Gesù, ma la corporeità con tutti i suoi sensi lotta moltissimo per imporre le sue pressoché inutili priorità. Inutili in una prospettiva futura, ma fin troppo presenti in questo soffio che è la vita.
E la lotta non riguarda solo me, ma anche i santi, anche Santa Faustina.
Dal Diario di Suor Faustina (1-3-1936):
In questo giorno, durante la santa Messa, si è impossessata di me una forza misteriosa ed una smania che mi sollecita a dare inizio all'esecuzione dei desideri di Dio. Inoltre mi è stata data una comprensione così limpida delle cose che il Signore vuole da me, che per la verità se mi giustificassi dicendo che non capisco qualche cosa di quello che esige da me il Signore, mentirei. Il Signore infatti mi ha fatto conoscere la Sua volontà in maniera evidente e chiara e non ho per questo un'ombra di dubbio.

mercoledì 9 agosto 2017

Il senso dell'amicizia che è fratellanza e misericordia

Ovunque si fa un gran parlare di amicizia, a volte a proposito, ma talvolta anche a sproposito. Anche l'amicizia è un dono di cui rendere grazie a Gesù. E non c'é nulla di meglio per ringraziare dell'amicizia che renderla santa e gradita a Gesù stesso, ad esempio rendendola fruttuosa con uno scambio vicendevole di preghiere e intenzioni, ma anche semplicemente trascorrendo momenti sereni con parole e argomenti che producano una crescita spirituale.
Dal Diario di Suor Faustina (2 gennaio 1937):
Oggi mi è venuta a trovare la Madre Superiora delle Suore che fanno servizio in ospedale, con una sua consorella. Abbiamo parlato a lungo di cose spirituali. 

lunedì 7 agosto 2017

Allontana queste distrazioni

O Gesù, o Salvatore, che Ti sei degnato di venire da me, allontana queste distrazioni, che m'impediscono di conversare con Te.
Gesù mi ha risposto:
Voglio che tu sia come un combattente esperto nella lotta, che in mezzo al frastuono della battaglia sa dare ordini agli altri. Così anche tu, bambina Mia, in mezzo alle più grandi difficoltà sappi dominare te stessa e nulla ti allontani da Me, nemmeno le tue cadute.
Oggi ho combattuto per tutta la giornata contro una difficoltà, che Tu, o Gesù, conosci...
Diario di Suor Faustina
10 gennaio 1938

mercoledì 2 agosto 2017

Ogni volta che senti l'orologio battere le tre

Ogni volta che senti l'orologio battere le tre, ricordati di immergerti tutta nella Mia misericordia, adorandola ed esaltandola; invoca la sua onnipotenza per il mondo intero e specialmente per i poveri peccatori, poiché fu in quell'ora che venne spalancala per ogni anima.
Gesù a Suor Faustina
Diario, ottobre 1937