sabato 28 maggio 2022

L'Ascensione di Gesù al Cielo

L'Ascensione di Gesù al Cielo. 
Oggi ho fatto compagnia a Gesù mentre ascen­deva in cielo. 
Mi vidi in mezzo ad una grande schiera di discepoli e di Apostoli. C'era anche la Madonna. Gesù stava dicendo che andassero in tut­to il mondo «insegnando nel Mio nome». Poi stese le braccia, li benedisse e scomparve in una nuvola. Vidi la nostalgia della Vergine. La Sua ani­ma provò nostalgia di Gesù con tutta la forza del Suo amore, ma era talmente serena ed abbandonata in Dio, che nel Suo Cuore non c'era nemmeno un palpito che non fosse concorde con la volontà di Dio.
Diario di Suor Faustina





venerdì 27 maggio 2022

Misericordiosissimo Cuore di Gesù, difendici dalla giusta ira di Dio!

O mio Gesù, quanto sei buono e paziente!
Talvolta ci guardi proprio come dei bambini.
Certe volte Ti preghiamo e non sappiamo nemmeno noi per che cosa ed alla fine della preghiera, quando ci dai quello che abbiamo chiesto, non vogliamo accettarlo.
Un giorno venne da me una certa suora e mi chiese di pregare e mi disse che non poteva più resistere se la situazione continuava così.
«Preghi, sorella».
Risposi che l'avrei fatto.
Incominciai una novena alla divina Misericordia e venni a sapere che Dio le avrebbe concesso la grazia, ma lei dopo averla ottenuta sarebbe stata nuovamente insoddisfatta.
Tuttavia continuai a pregare come mi aveva chiesto.

mercoledì 25 maggio 2022

Gesù non dimentica le Sue creature

Gesù,
Tu hai detto
che è più facile
che una madre dimentichi
il bambino che allatta,
piuttosto che Iddio
dimentichi
una Sua creatura.
Santa Faustina
Diario
(Q. I, 23)

lunedì 23 maggio 2022

Sostienimi nei giorni della lotta

O mio Gesù,
sostienimi quando
vengono le giornate
pesanti e nuvolose,
i giorni delle prove
e della lotta.
Santa Faustina
Diario, Q. III, 1065

giovedì 19 maggio 2022

Nella sofferenza, solo Gesù è fedele

Ecco ancora una considerazione di Suor Faustina sull'infinito amore di Gesù per noi, Sue creature.
Stavolta c'é rimarcato il concetto che solo Gesù resta accanto a chi soffre senza tentennamenti ed esitazioni.
Dal Diario di Suor Faustina:
Gesù, sarebbe veramente tremendo soffrire se non ci fossi Tu, ma proprio Tu, o Gesù disteso in croce, mi dai forza e sei sempre accanto all'anima che soffre.
Le creature abbandonano l'uomo che soffre, ma Tu, Signore, sei fedele.

martedì 17 maggio 2022

Ecco come la Misericordia raggiunge il peccatore

Assisto spesso anime di agonizzanti ed ottengo loro la fiducia nella divina Misericordia ed imploro da Dio la magnanimità della grazia divina che vince sempre. La Misericordia di Dio talvolta raggiunge il peccatore all'ultimo momento, in modo singolare e misterioso. All'esterno a noi sembra che tutto sia perduto, ma non è così; l'anima illuminata dal raggio di una vigorosa ultima grazia divina, si rivolge a Dio all'ultimo momento con un tale impeto d'amore che, in un attimo, ottiene da Dio il perdono delle colpe e delle pene. All'esterno però non ci dà alcun segno né di pentimento né di contrizione, poiché essi non reagiscono più alle cose esterne. Oh, quanto imperscrutabile è la divina Misericordia! Ma, orrore! Ci sono anche delle anime che respingono volontariamente e consapevolmente tale grazia e la disprezzano.

lunedì 16 maggio 2022

Il miracolo della Divina Misericordia

Infelici coloro che non approfittano di questo miracolo della Divina Misericordia!
Lo invocherete invano, quando sarà troppo tardi!
Diario di Suor Faustina


domenica 15 maggio 2022

Sulle conversazioni

È bene invocare l'aiuto del Signore mentre si sta conversando con una persona. Ho molta paura di conversazioni, le quali sembrano confidenziali: occorre da parte di Dio che ci dia luce affinché tali discorsi riescano utili alle anime. Dio viene in aiuto ma bisogna chiederlo, e non fidarsi totalmente della propria abilità. O mio Gesù, so che per essere utili alle anime bisogna unirsi strettamente a te. O amore eterno, una parola sola di un'anima unita strettamente a te procura alle altre un bene assai maggiore di quanto non lo facciano i grandi discorsi ed i sermoni di un'anima imperfetta.
Diario di Suor Faustina

venerdì 13 maggio 2022

O dolce Madre del Signore

O dolce Madre del Signore, su Te modello la mia vita, Tu sei per me un'aurora radiosa, estasiata mi immergo tutta in Te. 
O Madre, o Vergine Immacolata, in Te si riflette per me il raggio di Dio. 
Tu mi insegni ad amare il Signore nelle tempeste, Tu il mio scudo e la mia difesa dai nemici.
Diario di Suor Faustina

giovedì 12 maggio 2022

La vera festa di chi è innamorato

Il mio cuore è la dimora stabile di Gesù.
All'infuori di Gesù nessun altro vi ha accesso.
Da Gesù attingo la forza per lottare contro tutte le difficoltà e contrarietà.
Diario di Suor Faustina


mercoledì 11 maggio 2022

La strada per assomigliare a Gesù

Sofferenze, persecuzioni, oltraggi, disonore, per tutto questo la mia anima assomiglia a Gesù. E maggiori sono le sofferenze, tanto più mi rendo conto di assomigliare a Gesù, questa è la strada più sicura. Se ci fosse stata una strada migliore, Gesù me l’avrebbe indicata.

Diario di Suor Faustina



lunedì 9 maggio 2022

Non aver paura di nulla

Non aver paura di nulla; sii fedele fino alla fine.
Io ti accompagno con la Mia tenerezza.
La Madonna a Suor Faustina
Diario, Q. II, 635



L'anima che soffre

Oh! quanto sono graditi gl'inni che sgorgano da un'anima che soffre! Tutto il cielo rimane estasiato di fronte ad una tale anima, specialmente quando è provata da Dio. Essa indirizza verso di Lui i suoi nostalgici lamenti. La sua bellezza è grande, perché proviene da Dio. Va attraverso il deserto della vita ferita d'amore divino. Essa tocca la terra con un piede solo.
Diario di Suor Faustina, Q. I - 114



domenica 8 maggio 2022

Vi sono Madre

Vi sono Madre per l’infinita misericordia di Dio.
L’anima che Mi è più cara è quella che compie più fedelmente la volontà di Dio.
La Madonna a Suor Faustina
(Diario)


giovedì 5 maggio 2022

5 maggio 2000: Papa Giovanni Paolo II istituisce la Festa della Divina Misericordia

5 maggio 2000: La Domenica dopo Pasqua è la Festa della Divina Misericordia.
Lo ha stabilito la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti emette il Decreto per la Domenica della Divina Misericordia. 
Ad approvare la festa fu Papa Giovanni Paolo II nel 1992 che la fissò una settimana dopo la Pasqua, la cosiddetta “Domenica in albis”. A volerla, secondo le visioni avute da suor Faustina Kowalska, la religiosa polacca canonizzata da Wojtyla nel 2000, fu Gesù stesso. Dove è stata celebrata per prima questa ricorrenza?
Il card. Franciszek Macharski con la Lettera Pastorale per la Quaresima (1985) ha introdotto la festa nella diocesi di Cracovia e seguendo il suo esempio, negli anni successivi, lo hanno fatto i vescovi di altre diocesi in Polonia. Il culto della Divina Misericordia nella prima domenica dopo Pasqua nel santuario di Cracovia - Lagiewniki era già presente nel 1944. La partecipazione alle funzioni era così numerosa che la Congregazione ha ottenuto l'indulgenza plenaria, concessa nel 1951 per sette anni dal card. Adam Sapieha. Dalle pagine del Diario sappiamo che suor Faustina Kowalska fu la prima a celebrare individualmente questa festa con il permesso del confessore.

martedì 3 maggio 2022

La misericordia e la giustizia

La misericordia di Gesù è insondabile e incomprensibile per noi, ma è un’opportunità che va colta. L’alternativa è subire la giustizia divina, non vi sono ulteriori vie.
Scrivi: prima che Io venga come Giudice giusto, spalanco la porta della Mia Misericordia. Chi non vuole passare attraverso la porta della Misericordia, deve passare attraverso la porta della Mia giustizia. 
Diario di Suor Faustina

lunedì 2 maggio 2022

Figlia mia, voglio da te preghiera

Figlia mia, voglio da te preghiera, preghiera  e ancora una volta preghiera per il mondo e specialmente per la tua patria.
Maria Santissima a Suor Faustina
Diario di Suor Faustina, Q. I, 325


domenica 1 maggio 2022

Non lasciarsi travolgere dalla frenesia del lavoro

Nella festa di San Giuseppe Lavoratore, in cui si ricorda il lavoro, ecco qualcosa che dovrebbe riguardarci tutti, sia quelli che hanno il lavoro che quelli che rischiano di perderlo, sia quelli che - a volte con disperazione - ancora lo cercano.
"Non lasciarsi travolgere dalla frenesia del lavoro; interrompere un momento per guardare verso il cielo."
Diario di Suor Faustina
Sia Gesù Misericordioso, commosso da quel nostro sguardo, a disporre come meglio crede per i nostri bisogni di lavoro, di lavoro stabile.

I voti perpetui

1 Maggio 1933.
L'unione con Gesù nel giorno dei voti perpetui. 
O Gesù, il Tuo Cuore è da oggi mia proprietà, ed il mio cuore è Tua proprietà esclusiva. Il semplice ricordo del Tuo Nome, o Gesù, è una delizia per il mio cuore. In verità non potrei vivere nemmeno un istante senza di Te, o Gesù! Oggi la mia anima è annegata in Te, come nell'unico suo tesoro. il mio amore non conosce impedimenti nel dare dimostrazioni d'attaccamento al suo Diletto. 
Parole di Gesù durante la funzione dei voti perpetui: «Mia Sposa, i nostri cuori sono uniti per l'eternità. Ricordati a chi sei impegnata...». 
Non è possibile riferire tutto!