domenica 30 settembre 2018

L'Arcangelo Michele appare a Suor Faustina

Nel giorno di San Michele Arcangelo vidi questo Condottiero accanto a me, che mi disse queste parole:
"Il Signore mi ha raccomandato di avere una cura particolare di te. Sappi che sei odiata dal male, ma non temere. Chi è come Dio?" 
E scomparve.
Io però sento la sua presenza ed il suo aiuto.
Diario di Suor Faustina

martedì 25 settembre 2018

L'incarico di redigere il Diario

Segretaria del Mio mistero più profondo, sappi che sei in confidenza esclusiva con Me. Il tuo compito è quello di scrivere tutto ciò che ti faccio conoscere sulla Mia Misericordia, per il bene delle anime che leggendo questi scritti proveranno un conforto interiore e saranno incoraggiate ad avvicinarsi a Me. E perciò desidero che tutti i momenti liberi li dedichi a scrivere.
Gesù a Suor Faustina

lunedì 24 settembre 2018

Gli ostacoli e la volontà di Gesù

Arrivata a Varsavia, entrai un momento nella piccola cappellina a ringraziare il Signore per aver fatto un buon viaggio.
Inoltre Lo pregai di concedermi l'aiuto e le grazie per tutto ciò che qui mi attendeva, affidandomi in tutto alla Sua santa volontà. 
Udii queste parole: «Non temere nulla, tutti gli ostacoli servono a far realizzare la Mia volontà».

martedì 18 settembre 2018

Il tuo amore sincero è così gradito al Mio Cuore

Non solo Gesù ci ama di amore infinito, ma a Suor Faustina ha detto tante volte che apprezza il nostro amore per Lui e che in certi casi è persino geloso delle anime a cui dona speciali grazie.
Non è bellissimo amare ed essere amati?
Dal Diario di Suor Faustina:
Il Signore mi ha detto: «Mi diletto del tuo amore; il tuo amore sincero è così gradito al Mio Cuore, come il profumo di un bocciolo di rosa nelle prime ore del mattino, quando il sole non gli ha ancora prosciugato la rugiada. La freschezza del tuo cuore Mi affascina, per cui Mi unisco a te così intimamente, come con nessun altra creatura.»

martedì 11 settembre 2018

Alla misericordia attingiamo con il recipiente della fiducia

Diario di Suor Faustina, 13 febbraio 1938:
Figlia, quando ti accosti alla santa confessione, a questa sorgente della Mia Misericordia, scendono sempre sulla tua anima il Mio Sangue ed Acqua, che uscirono dal Mio Cuore e nobilitano la tua anima. Ogni volta che vai alla santa confessione immergiti tutta nella Mia Misericordia con grande fiducia, in modo che io possa versare sulla tua anima l'abbondanza delle Mie grazie. Quando vai alla confessione, sappi che Io stesso ti aspetto in confessionale, Mi copro soltanto dietro il sacerdote, ma sono Io che opero nell'anima.

lunedì 10 settembre 2018

Ogni momento reca nuove grazie

Anche nelle giornate più nere o anonime c'è l'occasione di cogliere le grazie che Gesù semina per noi.
Anzi, a pensarci bene, è proprio nelle giornate peggiori che si cela il maggior numero di opportunità, perché le contrarietà accettate e offerte a Gesù, sono per Lui una gloria.
Dal Diario di Suor Faustina:
Gesù mio, d'ora in poi lavorerò a diffondere l'onore e la gloria del tuo nome, lottando fino al giorno in cui dirai: Adesso basta! O giornate grigie di lavoro, per me voi non siete affatto tanto grigie, perché ogni momento mi reca nuove grazie e mi dà la possibilità di fare il bene.

domenica 9 settembre 2018

Un supplizio inimmaginabile

Vidi Gesù mentre veniva flagellato. 
Che supplizio inimmaginabile! 
Come soffrì tremendamente Gesù per la flagellazione! 
O poveri peccatori, come vi incontrerete nel giorno del giudizio con quel Gesù, che ora torturate a quel modo? Il Suo Sangue colava per terra e in alcuni punti cominciava a staccarsi anche la carne. Sulla schiena ho visto alcune Sue ossa scarnificate. 
Gesù mite emetteva flebili lamenti e sospiri.

sabato 8 settembre 2018

La natività di Maria

Era tutta bianca, cinta da una sciarpa azzurra; anche il manto azzurro, la corona sul capo e da tutta la Sua persona s'irradiava uno splendore inconcepibile.
Sono la Regina del cielo e della terra, ma soprattutto la vostra Madre.

lunedì 3 settembre 2018

L'amore infinito per ciascuno di noi

All'improvviso, compresi interiormente quale significato abbia, agli occhi di Dio, l'esistenza di ciascuna delle Sue creature. La divina maestà è grande e incomprensibile: il fatto ch'Egli s'abbassa con tanta tenerezza fino a noi proviene solo dall'abisso della Sua misericordia. O Trinità, in cui è racchiusa la vita intima di Dio, del Padre del Figlio e dello Spirito Santo, felicità eterna, amore inconcepibile che per misericordia scendi su tutte le creature, sia gloria a Te per sempre!
Diario di Suor Faustina