giovedì 29 luglio 2021

L'amore che è misericordia

In tantissime occasioni Gesù Misericordioso ha fatto presente a Suor Faustina (e dunque a noi tutti) che non esiste un peccato così grande da non poter essere perdonato dalla divina misericordia. In tal senso Gesù ci incoraggia ad avere fiducia nel Suo amore e a ricercare il necessario pentimento.
Leggiamo insieme un bellissimo brano:
Figlia Mia, scrivi che per un'anima pentita sono la Misericordia stessa. La più grande miseria di un'anima non accende la Mia ira, ma il Mio Cuore nei suoi confronti prova una grande Misericordia.
Gesù a Suor Faustina (Diario, 26 maggio 1938)

mercoledì 28 luglio 2021

Tu, Gesù, sei la mia luce

Naviga la barca della mia vita, fra il buio e le ombre della notte, e non vedo nessun approdo: sono in balia del mare profondo.
La più piccola tempesta potrebbe affondarmi sprofondando la mia barca nel vortice delle onde, se non vegliassi su di me, Tu stesso, o Dio, in ogni momento della mia vita, in ogni istante.
In mezzo al rumoroso frastuono delle onde navigo tranquillamente con fiducia, e guardo avanti senza timore come un bimbo poiché Tu, Gesù, sei la mia luce.
Tutto intorno orrore e spavento, ma la mia pace è più profonda della tempesta del mare, perché chi è con Te, Signore, non perisce.
Me lo assicura il Tuo amore divino.
Benché all’intorno sia pieno di pericoli, non li temo perché guardo il cielo stellato e navigo con coraggio ed in letizia come conviene a un cuore puro.
Ma soprattutto, unicamente perché sei Tu, o Dio, il mio timoniere, la barca della mia vita naviga così serenamente.
Lo riconosco nella più profonda umiltà.

lunedì 26 luglio 2021

Come la colomba

Durante le sofferenze non cerco aiuto dalle creature, ma Dio è tutto per me, benché qualche volta mi sembri che il Signore non mi ascolti. Allora mi armo di pazienza e di silenzio, come la colomba che non si lamenta, né mostra dolore quando le tolgono i piccoli.
Diario di Suor Faustina



martedì 20 luglio 2021

Gesù ci ha affidati all'angelo custode

Gesù non ci lascia mai soli! Ci è sempre vicino, ci circonda di amore e ci ha affidato ad un angelo custode. L'angelo è con noi sempre e ovunque, lavora incessantemente per la risoluzione dei nostri problemi, piccoli e anche grandi. A me capita di rivolgermi all'angelo anche per cose minuscole come la ricerca di un parcheggio, ma lo faccio solo quando ne ho stretta necessità, ad esempio quando sono impegnato in un'opera buona. Ebbene... lui risolve quasi sempre.
Leggiamo insieme alcune parole di Suor Faustina legate al suo angelo custode:
Partendo da Wilno alla volta di Cracovia, vidi l'angelo che mi accompagnava lungo il viaggio. 
A Varsavia, scomparve nel momento in cui entravo per la porta del convento; quando poi risalimmo in treno per proseguire fino a Cracovia, mi trovai nuovamente accanto il santo angelo. 
Egli pregava contemplando Dio, e il mio pensiero lo seguiva. 
Ancora una volta, l'angelo scomparve quando varcammo la soglia del convento.

domenica 18 luglio 2021

Se i peccatori conoscessero la Mia misericordia!

Quando si parla di diavoli e di inferno, molto spesso si finisce per mostrarsi increduli. Persino tra sedicenti cattolici!
Questo fatto di non credere all'esistenza del diavolo e dell'inferno quale luogo di perdizione eterna delle anime corrotte è uno dei capolavori di satana. Nell'incredulità generale - su cui talvolta soffiano anche alcuni pastori - il demonio opera indisturbato, addormentando la coscienza.
Ecco, tra le molte riflessioni della santa, una frase di Gesù molto, molto chiarificatrice.
Dal Diario di Suor Faustina:
Mi disse Gesù: "Se i peccatori conoscessero la Mia misericordia, non perirebbero in così grande numero."

lunedì 12 luglio 2021

Figlia Mia, esorta le anime a recitare la coroncina che ti ho dato

Quando capita di essere tristi o preoccupati per noi o per altri, la Coroncina alla Divina Misericordia è la salvezza. Lo ha detto Gesù! Diario di Suor Faustina:
28 gennaio 1938.
Oggi il Signore mi ha detto: «Figlia Mia, scrivi queste parole: tutte le anime che adoreranno la Mia Misericordia e ne diffonderanno il culto, esortando altre anime alla fiducia nella Mia Misericordia, queste anime nell'ora della morte non avranno paura. La Mia Misericordia le proteggerà in quell'ultima lotta. Figlia Mia, esorta le anime a recitare la coroncina che ti ho dato. Per la recita di questa coroncina Mi piace concedere tutto ciò che Mi chiederanno. Se la reciteranno peccatori incalliti, colmerò di pace la loro anima, e l'ora della loro morte sarà serena.

Nessuna sofferenza andrà sprecata!

Dedicato a chi vive la sofferenza di ammalati e agonizzanti in famiglia.
Ecco perché la fede aiuta a capire e sopportare il dolore e la sofferenza. Perché essi sono un passaggio temporaneo verso una gloria eterna che ci è stata preparata, alla quale arriveremo se sapremo assomigliare a Gesù anche nella prova.
Dal Diario di Suor Faustina (novembre):
Incomparabile è la gloria che aspetta l'anima la quale, sulla terra, assomiglia a Gesù nel Suo soffrire: Gli assomiglierà per sempre anche nella gloria. 
Il Padre celeste glorificherà le nostre anime nella misura in cui scorgerà dentro di noi una rassomiglianza con Suo Figlio.

giovedì 8 luglio 2021

Dove c'è superbia non c'è Gesù

Mi piaci sempre per l'umiltà.
La più grande miseria non m'impedisce di unirmi all'anima, ma dove c'è la superbia, Io non ci sono.
Gesù a Suor Faustina
Diario di Suor Faustina (Q. V, 1563)


domenica 4 luglio 2021

Gesù è con noi e vuole che siamo certi di questo

Nonostante le infinite occasioni di grazia che Gesù ci propone ogni giorno; nonostante le molte occasioni in cui Lui stesso interviene in nostro favore; nonostante le volte in cui ci consola facendosi "sentire" quasi fisicamente accanto a noi... nonostante tutto questo, io un minuto dopo ricomincio ad essere pieno di dubbi.
Gesù perdonami per le incessanti richieste di dimostrazioni, ma sono così piccolo ed ho una fede così piccola che non riesco a cambiare. Aiutami Tu!
Dal Diario di Suor Faustina:
Io so che ora sei tranquilla, mentre sto parlando con te; ma appena smetterò di parlare, comincerai a tirar fuori i dubbi.
Gesù a Suor Faustina