domenica 26 giugno 2022

Misericordia o giustizia, al peccatore la scelta

In alcune occasioni Gesù ha avuto modo di spiegare a Suor Faustina come opera la Divina Misericordia e sempre ha collegato essa al pentimento e alla conversione dei peccatori. Nel breve brano che segue tutto questo è ben spiegato da Gesù Misericordioso.
Diario di Suor Faustina (Q.VI, n° 1728 - maggio 1938):
Scrivi: sono tre volte santo ed ho orrore del più piccolo peccato. Non posso amare un’anima macchiata dal peccato, ma quando si pente, la Mia generosità non ha limiti verso di lei. La Mia Misericordia l’abbraccia e la perdona. Con la Mia Misericordia inseguo i peccatori su tutte le loro strade ed il Mio Cuore gioisce quando essi ritornano da Me. Dimentico le amarezze con le quali hanno abbeverato il Mio Cuore e sono lieto per il loro ritorno. Dì ai peccatori che nessuno sfuggirà alle Mie mani. Se fuggono davanti al Mio Cuore misericordioso, cadranno nelle mani della Mia giustizia. Dì ai peccatori che li attendo sempre, sto in ascolto del battito del loro cuore per sapere quando batterà per Me. Scrivi che parlo loro con i rimorsi di coscienza, con gli insuccessi e le sofferenze, con le tempeste ed i fulmini; parlo con la voce della Chiesa, e, se rendono vane tutte le Mie grazie, comincio ad adirarMi contro di essi, abbandonandoli a se stessi e do loro quello che desiderano. 

Depongo tutto nelle Tue mani, o Signore

Depongo tutto nelle Tue mani, o Signore e Dio mio, unica guida della mia anima.
Guidami secondo i Tuoi eterni desideri.
Diario di Suor Faustina (Q. II, 858)



sabato 25 giugno 2022

L'amore per il prossimo

«Figlia Mia, durante questa meditazione rifletti sull'amore del prossimo. È il Mio amore che ti guida nell'amore del prossimo? Preghi per i nemici? Desideri il bene per coloro che in qualsiasi maniera ti hanno rattristata od offesa? Sappi che tutto ciò che fai di buono per qualsiasi anima lo accetto come se lo avessi fatto a Me Stesso».
Applicazione. 
O Gesù, Amore Mio, Tu sai che solo da poco tempo mi comporto nei confronti del prossimo guidata unicamente dal Tuo amore. Solo Tu conosci gli sforzi che ho fatto in tale direzione. Adesso mi risulta più facile, ma se Tu stesso non avessi acceso nella mia anima il Tuo amore, non sarei riuscita a perseverare. Questo è il frutto dell'amore che ci dimostri nell'Eucaristia che m'infiamma ogni giorno.

venerdì 24 giugno 2022

Le anime spesso rifiutano di affidarsi alla misericordia

Tenevo gli occhi sulla figura del Sacro Cuore.
All'improvviso, ne vidi uscire quegli stessi raggi che sono dipinti sull'immagine del Redentore misericordioso a indicare il sangue e l'acqua. 
Compresi quanto sia grande e ardente la misericordia del Signore. 
Gesù mi parlò con inesprimibile dolcezza: 
«Bambina mia, insisti con i sacerdoti su questa mia inscrutabile misericordia. Le fiamme divampano in me e intendo riversarle sulle anime, ma queste spesso si rifiutano d'affidarsi alla mia misericordia».

L'amore di Gesù in questa vita e in quella futura

Mentre andavo sulla veranda entrai un momento in cappella. Il mio cuore s'immerse in una profonda preghiera di adorazione, glorificando l'inconcepibile bontà di Dio e la Sua Misericordia. Tutto ad un tratto udii nell'anima queste parole:
«Sono e sarò tale per te quale dici nel lodarMi. Sperimenterai la Mia bontà fin da questa vita e in quella futura la godrai in tutta la sua pienezza».
O Cristo, la mia delizia più grande sta nel vedere che sei amato, che risuona il tuo onore e la tua gloria e specialmente il culto della Tua Misericordia. O Cristo, fino all'ultimo istante della vita non cesserò di glorificare la Tua bontà e Misericordia. Con ogni goccia del mio sangue, con ogni battito del mio cuore esalterò la Tua Misericordia. Desidero trasformarmi tutta in un inno di adorazione per Te. Quando mi troverò già sul letto di morte, l'ultimo battito del mio cuore sia un inno di amore e di glorificazione della Tua insondabile Misericordia.
Diario di Suor Faustina

giovedì 23 giugno 2022

Le colpe involontarie non impediscono l'amore di Gesù verso di noi

Per non deragliare verso il cruccio o lo scrupolo eccessivi, ancora una volta interviene Gesù che parla a Suor Faustina con la Sua solita chiarezza che non lascia spazio se non al Suo infinito amore.
Dal Diario di Suor Faustina:
Durante l'adorazione, nel corso delle funzione delle «Quarant'ore», il Signore mi ha detto: «Figlia Mia, scrivi che le colpe involontarie delle anime non impediscono il Mio amore verso di esse, né Mi sono d'ostacolo nell'unirMi ad esse, invece le colpe anche le più piccole, ma volontarie, ostacolano le Mie grazie e non posso colmare tali anime dei Miei doni».

mercoledì 22 giugno 2022

Non viene nessuno a farmi visita...

Nel Diario di Suor Faustina possiamo trovare le giuste risposte - quelle di Gesù - ad ogni nostro problema e ad ogni nostra esigenza.
Uno dei disagi dei nostri tempi è quello conseguente al sentirsi abbandonati o soli... Quella terribile sensazione che a volte si prova a causa di certi pensieri su persone a cui, magari, abbiamo dato moltissimo e da cui ci sentiamo completamente trascurati.
Ecco, Gesù ci parla nel Diario in un piccolo episodio vissuto da Santa Faustina e che leggiamo insieme.
Dal Diario di Suor Faustina, 18 dicembre 1936.
Oggi ero abbattuta poiché è già una settimana che non viene nessuno a farmi visita.
Quando mi sono lamentata col Signore, mi ha detto: «Non ti basta che vengo Io ogni giorno a farti visita?»
Chiesi perdono al Signore e scomparve l'abbattimento. O Dio, o mio Sostegno, mi basti Tu.

martedì 21 giugno 2022

Per mezzo della Coroncina si può ottenere tutto

Il caldo era insopportabile da tempo. 
Desideravamo la pioggia inutilmente. 
Le piante assetate mi facevano pietà. 
Decisi di recitare la Coroncina tanto a lungo, finché Dio non avesse fatto scendere la pioggia. 
Senza interruzione, ripetei quella preghiera per tre ore. 
Finalmente il cielo si coprì di nubi e la pioggia prese a cadere in abbondanza. 
Ricordai come il Signore avesse detto che, per mezzo di quella Coroncina, si può ottenere tutto.
Diario di Suor Faustina

lunedì 20 giugno 2022

O Gesù mio, so che non deluderai le mie speranze

La certezza della fede di Santa Faustina possa essere la nostra certezza perché così Gesù desidera per noi.
Dal Diario di Suor Faustina:
Gesù ha svelato a me la mia miseria, comprendo da essa la grandezza della sua misericordia.
Nella mia vita, guarderò con un occhio all'abisso di miseria che sono io e con l'altro all'abisso della sua misericordia.
O Gesù mio, perfino quando sembrerà che mi rifiuti e non mi ascolti, so che non deluderai le mie speranze.

sabato 18 giugno 2022

Il Corpus Domini, Gesù con noi

27 maggio 1937. Il Corpus Domini.
Durante la preghiera ho udito queste parole: «Figlia Mia, il tuo cuore si riempia di gioia. Io, il Signore, sono con te. Non aver paura di nulla sei nel Mio Cuore». 
In quel momento ho conosciuto la grande Maestà di Dio ed ho compreso che nulla può essere paragonato ad un solo atto di conoscenza di Dio. Ogni grandezza esterna scompare come polvere di fronte ad un unico atto di conoscenza più profonda di Dio. Il Signore ha versato nella mia anima una pace così profonda, che nulla ormai può turbarmela. Nonostante tutto quello che avviene attorno a me, non perdo per questo la tranquillità nemmeno per un istante.