lunedì 26 agosto 2019

La bontà del Signore che ci ascolta

Incoraggiata dalla bontà del Signore,
chino il mio capo sul Suo petto e Gli parlo di tutto.
Dapprima Gli parlo di ciò che non direi mai a nessuna creatura.
Diario di Suor Faustina


mercoledì 21 agosto 2019

Gesù Misericordioso provvede anche alle nostre più minuscole esigenze

Gesù Misericordioso provvede ad ogni minima nostra esigenza, persino a quelle di cui verrebbe un po' da vergognarsi, di quelle che non ci sogneremmo mai di chiedere a Gesù. Eppure, per le anime amate che Lo amano, Gesù è incredibilmente premuroso e ci fa capire di parlarGli anche delle cose più minute.
Leggiamo insieme questo brano, anche se è un po' più lunghetto di quelli che propongo di solito.
Dal Diario di Suor Faustina (20 aprile 1938):
Partenza per Prsdnik.
Ero molto mortificata perché avrei dovuto stare nella corsia comune, dove sarei stata esposta a vari inconvenienti. Se si fosse trattato di una settimana o due, ma per un periodo così lungo, due mesi e forse più... 
La sera andai dal Signore Gesù per un lungo colloquio. Quando vidi Gesù, Gli aprii il mio cuore e Gli esposi tutte le difficoltà, le mie apprensioni ed i miei timori. Gesù mi ascoltò con amore, poi disse: «Sta' tranquilla, bambina Mia, Io sono con te. Parti con la massima serenità. È tutto pronto, ho ordinato nel modo che Mi è proprio di approntare per te una stanzetta separata».

venerdì 16 agosto 2019

L'ostacolo più grande alla santità è lo scoraggiamento

Sappi, bambina mia, che l'ostacolo più grande alla santità è lo scoraggiamento e l'inquietudine ingiustificata, che ti toglie la possibilità di esercitarti nella virtù.
Gesù a Suor Faustina, Diario (Q. V, 1488)


lunedì 12 agosto 2019

Anime per le quali Gesù non può far nulla

Oggi ho parlato col Signore, il quale mi ha detto: “Ci sono delle anime per le quali non posso far nulla; sono le anime che spiano continuamente le altre e non sanno quello che avviene nel loro proprio intimo. Parlano in continuazione delle altre, anche durante il silenzio rigoroso, che è destinato a parlare con Me. Povere anime, che non sentono le Mie parole, restano vuote nel loro intimo, non Mi cercano all'interno del proprio cuore, ma nei pettegolezzi, dove Io non ci sono mai. Sentono il loro vuoto, ma non riconoscono la propria colpa e le anime nelle quali Io regno totalmente costituiscono per loro un continuo rimorso di coscienza. Esse invece di correggersi, hanno il cuore che si gonfia d'invidia, ma se non si ravvedono, affondano di più. Il loro cuore fino ad allora invidioso, comincia a coltivare l’odio. E sono già vicine al precipizio. Invidiano i Miei doni alle altre anime, ma esse stesse non sanno e non vogliono accettarli”.

venerdì 9 agosto 2019

Un Cuore compassionevole e pieno di misericordia

O mio Gesù, ognuno dei tuoi santi rispecchia in sé una delle tue virtù; io desidero rispecchiare il Tuo Cuore compassionevole e pieno di misericordia, voglio glorificarlo. La Tua misericordia, o Gesù, sia impressa sul mio cuore e sulla mia anima come un sigillo e ciò sarà il mio segno distintivo in questa e nell'altra vita.
Diario di Suor Faustina
Q. IV,7


giovedì 8 agosto 2019

La fede ci mostra il volto di Gesù

Oggi adorazione notturna.
Non ho potuto parteciparvi a causa della mia debole salute, tuttavia prima di addormentarmi mi sono unita alle suore che erano in adorazione. 
In un'ora fra le quattro e le cinque sono stata svegliata all'improvviso, ho udito una voce che m'invitava ad unirmi alle persone che erano in adorazione in quel momento. Ho conosciuto che fra le adoratrici c'era un'anima che pregava per me. 
Quando mi sono immersa nella preghiera sono stata trasportata in ispirito nella cappella ed ho visto Gesù esposto nell'ostensorio. Invece dell'ostensorio ho visto il Volto adorabile del Signore. 
Ed il Signore mi ha detto: «Quello che tu vedi nella realtà, queste anime lo vedono per mezzo della fede. Oh, quanto Mi è gradita la loro grande fede!

martedì 6 agosto 2019

Compresi che il Signore parlava per mezzo suo...

In una recente confessione per la quale avevo pregato affinché fosse buona, dopo aver parlato di alcuni eventi particolari, il sacerdote si è fermato, mi ha guardato e mi ha detto: "Gesù mi ordina di dirti che è contento di te." Gesù ci parla nel confessionale.
Dal Diario di Suor Faustina ci arrivano preziose conferme.
22 novembre 1936. Oggi durante la santa confessione Gesù mi ha parlato per bocca di un certo sacerdote.
Quel sacerdote non conosceva la mia anima ed io mi sono accusata solo dei peccati. Egli tuttavia mi ha detto queste parole:
«Adempi fedelmente tutto quello che Gesù vuole da te, nonostante le difficoltà. Sappi che, se gli uomini dovessero anche adirarsi contro di te, Gesù non si adira e non si adirerà mai contro di te. Non badare ad alcuna considerazione umana». 
Sulle prime mi stupii di questo insegnamento, ma poi compresi che il Signore parlava per mezzo suo, mentre lui si rendeva ben poco conto della questione.
O sacro mistero, quali grandi tesori racchiudi in te! O fede santa, segnale nel mio cammino!

sabato 3 agosto 2019

Preghiamo per le anime del Purgatorio

Il Signore mi ha detto: «Entra spesso in purgatorio, poiché là hanno bisogno di te».
O mio Gesù, comprendo il significato di queste parole che mi rivolgi, ma permettimi prima di entrare nel tesoro della Tua Misericordia.
Diario di Suor Faustina, 26 maggio 1938


venerdì 2 agosto 2019

A Gesù piace intrattenersi con i piccoli

Vigilia di Natale 1937:
Quando cominciammo a scambiarci l'oplatek, regnò un sincero, reciproco affetto.
La Madre Superiora mi fece gli auguri con queste parole: «Sorella, le opere di Dio vanno adagio, perciò non abbia fretta». 
In genere tutte le suore con grande affetto mi augurarono sinceramente quello che desideravo maggiormente. M'accorsi che quesri auguri provenivano veramente dal cuore, ad eccezione di una suora che, sotto i suoi auguri, nascondeva la malignità. La cosa però non mi fece soffrire molto, poiché avevo l'anima inebriata di Dio, ma m'illuminò sul perché Iddio si comunicasse così poco a quell'anima e conobbi che essa cercava sempre se stessa, perfino nelle cose sante. 
Oh, quanto è buono il Signore, che non mi permette di andare fuori strada e so che mi custodirà gelosamente, ma solo fino a quando resterò piccola, poiché a Lui, Sovrano eccelso, piace intrattenersi coi piccoli, mentre i grandi li osserva da lontano e li contrasta.
Diario di Suor Faustina