lunedì 12 luglio 2021

Figlia Mia, esorta le anime a recitare la coroncina che ti ho dato

Quando capita di essere tristi o preoccupati per noi o per altri, la Coroncina alla Divina Misericordia è la salvezza. Lo ha detto Gesù! Diario di Suor Faustina:
28 gennaio 1938.
Oggi il Signore mi ha detto: «Figlia Mia, scrivi queste parole: tutte le anime che adoreranno la Mia Misericordia e ne diffonderanno il culto, esortando altre anime alla fiducia nella Mia Misericordia, queste anime nell'ora della morte non avranno paura. La Mia Misericordia le proteggerà in quell'ultima lotta. Figlia Mia, esorta le anime a recitare la coroncina che ti ho dato. Per la recita di questa coroncina Mi piace concedere tutto ciò che Mi chiederanno. Se la reciteranno peccatori incalliti, colmerò di pace la loro anima, e l'ora della loro morte sarà serena.

Nessuna sofferenza andrà sprecata!

Dedicato a chi vive la sofferenza di ammalati e agonizzanti in famiglia.
Ecco perché la fede aiuta a capire e sopportare il dolore e la sofferenza. Perché essi sono un passaggio temporaneo verso una gloria eterna che ci è stata preparata, alla quale arriveremo se sapremo assomigliare a Gesù anche nella prova.
Dal Diario di Suor Faustina (novembre):
Incomparabile è la gloria che aspetta l'anima la quale, sulla terra, assomiglia a Gesù nel Suo soffrire: Gli assomiglierà per sempre anche nella gloria. 
Il Padre celeste glorificherà le nostre anime nella misura in cui scorgerà dentro di noi una rassomiglianza con Suo Figlio.