mercoledì 30 marzo 2022

Per la recita di questa Coroncina...

Per la recita di questa Coroncina Mi piace concedere tutto ciò che Mi chiederanno. Se la reciteranno peccatori incalliti, colmerò di pace la loro anima, e l’ora della loro morte sarà serena. Scrivi questo per le anime afflitte: quando l’anima vede e riconosce la gravità dei suoi peccati, quando si svela ai suoi occhi tutto l’abisso di miseria in cui è precipitata, non si disperi, ma si getti con fiducia nelle braccia della Mia Misericordia, come un bambino fra le braccia della madre teneramente amata (...) Proclama che nessun’anima, che ha invocato la Mia Misericordia, è rimasta delusa né confusa. Ho una predilezione particolare per l’anima che ha fiducia nella Mia bontà. Scrivi che quando verrà recitata la Coroncina vicino agli agonizzanti, Mi metterò fra il Padre e l’anima agonizzante non come giusto Giudice, ma come Salvatore misericordioso. 
Gesù a Suor Faustina, Diario di Suor Faustina

lunedì 28 marzo 2022

Parla della Mia misericordia!

Dolcissimo e misericordiosissimo Gesù, ci doni sempre una speranza immensa, nonostante le nostre vite disordinate e spesso lontane da Te.
Dal Diario di Suor Faustina:
Se i peccatori - mi disse Gesù - conoscessero la Mia misericordia, non perirebbero in così grande numero. 
Di' loro che non temano di avvicinarsi a Me. 
Parla della Mia misericordia! 
La preghiera per la conversione delle anime in peccato è quella che gradisco maggiormente. Essa viene sempre esaudita.

domenica 27 marzo 2022

Gesù ama i cuori puri e umili

Non nei grandi palazzi e negli splendidi arredamenti, ma in un cuore puro e umile trovo la Mia compiacenza. Gesù a Suor Faustina (Diario, Q. II, 532)



sabato 26 marzo 2022

La forza per lottare

Nei momenti difficili fisserò il Cuore squarciato e silenzioso di Gesù sulla croce e dalle fiamme che si sprigionano dal Suo Cuore misericordioso scenderà su di me il vigore e la forza per lottare.
Santa Faustina
Diario










martedì 22 marzo 2022

L'opera della Divina Misericordia nei peccatori

La misericordia di Dio raggiunge molte volte il peccatore nell'ora estrema in un modo singolare e misterioso. Esteriormente si direbbe che ormai tutto sia perduto, ma non è così. L'anima, illuminata dal raggio di una potente ultima grazia, nel momento conclusivo può rivolgersi a Dio con tanta forza d'amore che, in un attimo, riceve da Lui il perdono delle colpe e il condono delle pene. Esternamente però, non vediamo nessun segno di pentimento, né di contrizione, perché il morente non reagisce più visibilmente.
Quanto la misericordia di Dio è inscrutabile! 
Ma, orrore! Vi sono anche delle anime che, volontariamente e coscientemente, respingono perfino l'estrema grazia con disprezzo!
Sia detto, dunque, che anche in piena agonia, la divina misericordia depone nell'intimo dell'anima questo momento di chiarezza, mediante il quale l'anima, se vuole, trova la possibilità di ritornare a Lui. Accade tuttavia che vi siano anime di un tale interiore incallimento, da scegliere consapevolmente l'inferno, rendendo vane non solo le preghiere innalzate a Dio per esse, ma vanificando perfino gli sforzi medesimi di Dio.
Diario di Suor Faustina

domenica 20 marzo 2022

Le grazie attraverso l'immagine

Attraverso questa immagine concederò molte grazie, perciò ogni anima deve poter accedere ad essa.
Gesù a Suor Faustina
Diario


sabato 19 marzo 2022

San Giuseppe appare a Suor Faustina

Nel giorno della festa dedicata a San Giuseppe è bello ricordare quando proprio lui è apparso a Santa Suor Faustina:
San Giuseppe mi ha chiesto di avere per Lui una devozione continua.
Lui stesso mi ha detto di recitare ogni giorno tre preghiere assieme al Memorare [Pater, Ave e Gloria].
Mi ha guardato con molta cordialità e mi ha fatto conoscere quanto appoggia quest’opera e mi ha promesso il Suo aiuto particolarissimo e la sua protezione.
Recito ogni giorno le preghiere richieste e avverto la Sua speciale protezione.
Diario di Suor Faustina

giovedì 17 marzo 2022

Per prendere le grazie non hanno tempo

Oggi vi propongo un bellissimo e piccolissimo brano del Diario in cui Gesù parla al nostro cuore e lo fa per lamentarsi del fatto che nelle nostre vite, così piene di dolori e prove, raramente troviamo il tempo per andare da Lui a implorare le Sue grazie che, pure, ci occorrono per sostenere le prove e guadagnare la Vita Eterna...
Il Mio Cuore è ripagato solo con ingratitudine e trascuratezza da parte delle anime che vivono nel mondo. Hanno tempo per ogni cosa; per venire da Me a prendere le grazie non hanno tempo.
Gesù a Suor Faustina
(Diario)

martedì 15 marzo 2022

Approfittiamo della misericordia, finché è tempo di misericordia

«Figlia mia, esorta le anime a recitare la coroncina che ti ho insegnato. Se lo faranno, io mi compiaccio d'accordar loro ciò che chiederanno. Se la reciteranno i più grandi peccatori, li colmerò di contrizione e di fiducia e farò in modo che il momento della loro morte sia sereno».
Sempre più mi rendo conto quanto ogni anima abbia bisogno della divina misericordia durante il corso di tutta la sua vita, ma specialmente nell'ora della morte. 
Lo scopo della coroncina è di placare la collera di Dio, come egli stesso mi fece sapere. 
Approfittiamo della misericordia, finché è tempo di misericordia.
Diario di Suor Faustina

lunedì 14 marzo 2022

Figlia Mia, esorta le anime a recitare la coroncina che ti ho dato

Quando capita di essere tristi o preoccupati per noi o per altri, la Coroncina alla Divina Misericordia è la salvezza. Lo ha detto Gesù! Diario di Suor Faustina:
28 gennaio 1938.
Oggi il Signore mi ha detto: «Figlia Mia, scrivi queste parole: tutte le anime che adoreranno la Mia Misericordia e ne diffonderanno il culto, esortando altre anime alla fiducia nella Mia Misericordia, queste anime nell'ora della morte non avranno paura. La Mia Misericordia le proteggerà in quell'ultima lotta. Figlia Mia, esorta le anime a recitare la coroncina che ti ho dato. Per la recita di questa coroncina Mi piace concedere tutto ciò che Mi chiederanno. Se la reciteranno peccatori incalliti, colmerò di pace la loro anima, e l'ora della loro morte sarà serena.

domenica 13 marzo 2022

Allontanati dai mormoratori come dalla peste

Gesù, aiutami.
Sostienimi nella lotta.
Che non sia io scandalo per altri.
Amen.

Diario di Suor Faustina:
«Allontanati dai mormoratori come dalla peste.»
Gesù a Suor Faustina


sabato 12 marzo 2022

Gesù conosce i nostri sforzi

A volte quando sto per andare alla Santa Messa quotidiana mi capita di avvertire improvvisamente stanchezza o desiderio di riposarmi. E' in atto la tentazione affinché io non vada da Gesù. A volte nella mente si formano le scuse migliori per recedere dall'impegno. Poi, se decido formalmente di andare, tutto sparisce in un un nulla. Leggendo il Diario di Suor Faustina so che Gesù apprezza gli sforzi.
Diario di Suor Faustina (29 gennaio 1937):
Oggi mi sono svegliata tardi.
Ho solo pochi momenti per non far tardi alla S. Comunione, poiché la cappella dista un bel tratto dal nostro reparto.
Quando uscii fuori, la neve arrivava alle ginocchia.
Ma prima che riuscissi a riflettere che il medico non mi avrebbe permesso di andare con una simile neve, ero già dal Signore in cappella, feci la S. Comunione e fui subito di ritorno.
Udii nell'anima queste parole: «Figlia Mia, riposati accanto al Mio Cuore; conosco i tuoi sforzi».

venerdì 11 marzo 2022

A scuola di sofferenza con Gesù

Per tutta la Quaresima ti prendo alla Mia scuola.
Voglio insegnarti a soffrire.
Gesù a Suor Faustina
Diario di Suor Faustina
(Q. VI, 1626)


martedì 8 marzo 2022

All'infuori di Dio, non c’è contentezza da nessuna parte

Una volta, il giorno di Natale, sento che s'impossessa di me l'onnipotenza, la presenza di Dio. E di nuovo evito interiormente l'incontro col Signore.
Domandai alla Madre Superiora il permesso di andare a «Jozefinek», per fare una visita alle suore. La Madre Superiora ci diede il permesso e subito dopo il pranzo, cominciammo a prepararci. 
Le consorelle mi stavano già aspettando sulla porta del convento. 
Io andai di corsa nella cella a prendere la mantellina. Ritornando dalla cella e passando vicino alla piccola cappellina, sulla soglia scorsi Gesù, il quale mi disse queste parole: «Va' pure, ma Io ti prendo il cuore». Ed all'improvviso avvertii di non avere più il cuore nel petto. 

domenica 6 marzo 2022

Il cuore stracolmo di tanta Misericordia per le anime

Mentre si avvicina la Pasqua, si moltiplicano le occasioni di incamminarsi sul cammino di vera conversione. Ed esso può passare solo dal riconoscersi peccatori al cospetto di Gesù Misericordioso.
Dal Diario di Suor Faustina:
Il Mio Cuore è stracolmo di tanta Misericordia per le anime e soprattutto per i poveri peccatori. Oh! se riuscissero a capire che Io sono per loro il migliore dei Padri; che per loro è scaturito dal Mio Cuore Sangue ed Acqua, come da una sorgente strapiena di Misericordia; che per loro dimoro nel tabernacolo e come Re di Misericordia desidero colmare le anime di grazie, ma non vogliono accettarle.
Gesù a Suor Faustina

venerdì 4 marzo 2022

La Via Crucis

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Prima di meditare sulla Passione di Gesù, riconosciamoci umilmente peccatori dinanzi a Dio.

Preghiera introduttiva: Signore Misericordioso, mio Maestro, Vo­glio seguirTi fedelmente, Voglio imitarTi nella mia Vita in modo sempre più perfetto. Per questo Ti chiedo di concedermi attraverso la meditazione della Tua Passione la grazia di una sempre maggiore compren­sione dei misteri della vita spirituale. Maria, Madre di Misericordia, sempre fe­dele a Cristo, conducimi sulla via della Pas­sione dolorosa di Tuo Figlio e intercedi per me le grazie necessarie perché questa Via Crucis sia fruttuosa.

“Appena spirasti, Gesù, scaturì per le anime una sorgente di vita e si apri un mare di misericordia per il mondo intero. O Sorgente di Vita, insondabile Misericordia Di­vina, abbraccia il mondo intero e riversati sopra di noi!”

giovedì 3 marzo 2022

Ho iniziato la santa Quaresima

2 Marzo 1938.
Ho iniziato la santa Quaresima come voleva Gesù, abbandonandomi totalmente alla Sua santa volontà ed accettando con amore tutto ciò che mi manda. Non posso fare maggiori mortificazioni, poiché sono molto debole. La lunga malattia mi ha lasciato completamente senza forze. Mi unisco a Gesù per mezzo delle sofferenze. Quando medito sulla Sua dolorosa Passione, le mie sofferenze fisiche diminuiscono.
Il Signore mi ha detto: «Per tutta la Quaresima ti prendo alla Mia scuola. Voglio insegnarti a soffrire». 

mercoledì 2 marzo 2022

Mercoledì delle Ceneri

10 Febbraio 1937. 
Oggi è il Mercoledì delle Ceneri.
Durante la santa Messa ho sperimentato per un breve momento la Passione di Gesù nelle mie membra. 
La Quaresima è un periodo particolare per il lavoro dei sacerdoti; occorre andar loro in aiuto nel salvare le anime.

martedì 1 marzo 2022

Quanto amo le anime che si sono affidate a me

Oh, quanto amo le anime che si sono affidate a me completamente!
Farò tutto per loro.

Gesù a Suor Faustina
Diario, Q. I, 294