mercoledì 12 giugno 2024

Il trono di Misericordia

Guarda, o anima, che per te ho istituito un trono di Misericordia sulla terra, e questo trono è il tabernacolo e da questo trono di Misericordia desidero scendere nel tuo cuore.
Gesù a Suor Faustina, Diario (Q. V, 1485)





martedì 11 giugno 2024

La misericordia di Gesù

La Mia misericordia agisce in tutti i cuori che le aprono la porta.
Gesù a Suor Faustina
Diario di Suor Faustina


sabato 8 giugno 2024

Sono la Regina del cielo e della terra, ma soprattutto la vostra Madre

Fin dal mattino ho avvertito la vicinanza della Madre Santissima. Durante la santa Messa l’ho vista così splendente e bella, che non ho parole per poter esprimere almeno in piccola parte la Sua bellezza. […]
«Sono la Regina del cielo e della terra, ma soprattutto la vostra Madre». Mi strinse al Suo Cuore e disse: «Ti sono sempre vicina nelle sofferenze».
Sentii la potenza del Suo Cuore Immacolato che si trasmise alla mia anima.



venerdì 7 giugno 2024

Attingere la vita dai raggi della Misericordia

Ti saluto, o Ferita aperta nel Sacratissimo Cuore, dal quale sono usciti i raggi della Misericordia da cui ci è dato attingere la vita, unicamente col recipiente della fiducia.
Diario di Suor Faustina


Il Mio Cuore è colmo di Misericordia per le anime, ma loro...

Il Mio Cuore è stracolmo di tanta Misericordia per le anime.
Oh! se riuscissero a capire che Io sono per loro il migliore dei Padri; che per loro è scaturito dal Mio Cuore Sangue ed Acqua, come da una sorgente straripante di Misericordia; che per loro dimoro nel tabernacolo e come Re di Misericordia desidero colmare le anime di grazie, ma non vogliono accettarle.
Oh! quanto è grande l’indifferenza delle anime per tanta bontà, per tante prove d’amore!
Hanno tempo per ogni cosa; per venire da Me a prendere le grazie non hanno tempo...
Gesù a Suor Faustina
Diario

lunedì 3 giugno 2024

So quanto soffri

Lo so quanto soffri, ma non temere, Io partecipo sempre alla tua sofferenza.
La Madonna a Suor Faustina
Diario (Q. I, 25)



domenica 2 giugno 2024

Il Corpus Domini, Gesù con noi

27 maggio 1937. Il Corpus Domini.
Durante la preghiera ho udito queste parole: «Figlia Mia, il tuo cuore si riempia di gioia. Io, il Signore, sono con te. Non aver paura di nulla sei nel Mio Cuore». 
In quel momento ho conosciuto la grande Maestà di Dio ed ho compreso che nulla può essere paragonato ad un solo atto di conoscenza di Dio. Ogni grandezza esterna scompare come polvere di fronte ad un unico atto di conoscenza più profonda di Dio. Il Signore ha versato nella mia anima una pace così profonda, che nulla ormai può turbarmela. Nonostante tutto quello che avviene attorno a me, non perdo per questo la tranquillità nemmeno per un istante.

mercoledì 29 maggio 2024

L’umiltà e l’amore della Madonna

L’umiltà e l’amore della Vergine Immacolata sono penetrati nella mia anima.
Più imito la Madre di Dio, più profondamente conosco Dio.
Diario di Suor Faustina
Q. II, 843



sabato 25 maggio 2024

Suor Faustina fa esperienza della Santissima Trinità

Un certo momento la presenza di Dio penetrò in tutto il mio essere.
La mia mente venne singolarmente illuminata in modo da conoscere la Sua Essenza; Dio mi fece conoscere la Sua vita interiore. 
Vidi in ispirito le Tre Persone Divine, ma la loro Essenza è unica. Egli è Solo, Uno, Unico, ma in Tre Persone, ognuna delle quali non è più piccola né più grande; non c'è fra Loro differenza né in bellezza né in santità, poiché sono Uno. 
Uno, sono assolutamente Uno. 
Il Suo amore mi ha portato a questa conoscenza e mi ha unito a Sé. Quando ero unita con una, ero unita anche con la seconda e con la terza, poiché quando ci uniamo con una, per ciò stesso ci uniamo anche con le altre due Persone, così come lo siamo con una. 
Una è la Loro volontà, Uno Dio, benché Trino nelle Persone.

Il calice raddolcito

Ti ringrazio, Gesù, che hai bevuto il calice dell'amarezza prima di porgerlo a me raddolcito.
Diario di Suor Faustina (Q. I, 343)



venerdì 24 maggio 2024

Dio farà il resto

Una sola cosa è necessaria, che il peccatore apra almeno un po' le porte del suo cuore ai raggi della divina Misericordia: Dio farà il resto.
Diario di Suor Faustina (Q. V, 1507)



O Madre dolce, unisci la mia anima a Gesù

Ecco una bellissima invocazione di Suor Faustina alla Mamma Celeste in cui ci fa capire che solo guidati dalla Madonna e uniti a Gesù possiamo affrontare le prove della vita.
Dal Diario di Suor Faustina:
O Madre dolce, unisci la mia anima a Gesù, poiché solo allora potrò superare tutte le prove e le esperienze e solo in unione con Gesù i miei piccoli sacrifici saranno graditi a Dio. 
Madre dolcissima, ammaestrami sulla vita interiore. La spada della sofferenza non mi spezzi mai. 
O Vergine pura, infondi la fortezza nel mio cuore e custodiscilo.

mercoledì 22 maggio 2024

Sono misera e piccola

Tutto ciò che vi è in me di buono, è Tuo, Signore, ma appunto perché sono misera e piccola ho il diritto di contare sulla Tua infinita Misericordia.
Diario di Suor Faustina (Q. I, 237)



lunedì 20 maggio 2024

Chi ha misurato la Mia bontà?

La Mia Misericordia è più grande delle tue miserie e di quelle del mondo intero.
Chi ha misurato la Mia bontà?

Gesù a Suor Faustina
Diario Q. V, 1485



Non m’aspetto nulla dalle creature

O mio Gesù, Tu sai quanta fatica occorre per trattare sinceramente e con semplicità con coloro dai quali la nostra natura rifugge, oppure con coloro che consapevolmente od anche inconsapevolmente ci hanno fatto soffrire. 
Umanamente la cosa è impossibile. In quei momenti più che in altre circostanze, cerco di scoprire Gesù in quelle date persone e per amore di Gesù faccio tutto per quelle persone. In queste azioni l’amore è puro; questo esercitarsi nella carità tempra l’anima e la rafforza. 
Non m’aspetto nulla dalle creature. Per questo non provo alcuna delusione. 
Diario di Suor Faustina

domenica 19 maggio 2024

La Pentecoste

Pentecoste dell'anno 1938.
Mi sono alzata molto prima del solito e sono andata in cappella ad immergermi nell'amore di Dio.
Prima di ricevere la santa Comunione ho rinnovato a bassa voce i miei voti religiosi. 
Dopo la santa Comunione si è impadronito di me l'inconcepibile amore di Dio. 
La mia anima è stata in contatto diretto con lo Spirito Santo, che è lo stesso Signore, come il Padre ed il Figlio. Il Suo soffio ha riempito la mia anima di una tale gioia che invano mi sforzerei di descriverla, se volessi dare anche solo in parte un'idea di ciò che ha provato il mio cuore. 
Ovunque, per tutta la giornata, in qualunque parte fossi, con chiunque parlassi mi è stata compagna la viva presenza di Dio. 
La mia anima si è immersa nel ringraziamento per queste grandi grazie.
Diario di Suor Faustina

sabato 18 maggio 2024

Sopporta con grande serenità e pazienza

Fa' in modo che il tuo cuore assomigli al Mio Cuore umile e mite. Non pretendere mai i tuoi diritti. Sopporta con grande serenità e pazienza tutto quello che ti capita. Non smettere di essere buona quando ti accorgi che abusano della tua bontà. Quando sarà necessario ti difenderò Io stesso.
Gesù a Suor Faustina, Diario (Q. VI, 1701)



venerdì 17 maggio 2024

La misericordia spirituale

Scrivilo per molte anime, che talvolta si affliggono perché non posseggono beni materiali coi quali praticare le opere di Misericordia. La Misericordia spirituale però ha un merito molto maggiore e per essa non occorre avere né l’autorizzazione e né il granaio, essa è accessibile a qualsiasi anima. Se un’anima non pratica la Misericordia in qualunque modo, non otterrà la Mia Misericordia nel giorno del giudizio. Oh, se le anime sapessero accumulare per sé tesori eterni, non verrebbero giudicate, prevenendo il Mio giudizio con la Misericordia!
Gesù a Santa Faustina
Diario



giovedì 16 maggio 2024

Combatto per loro

Figlia mia, di' alle anime che do loro come difesa la mia Misericordia.
Combatto per loro Io solo e sopporto la giusta collera del Padre mio.
Gesù a Suor Faustina
Diario, Q. V, 1516



mercoledì 15 maggio 2024

Come una pagliuzza in un incendio

Figlia mia, tutte le tue miserie sono state bruciate nel fuoco del mio amore, come una pagliuzza gettata in un immenso incendio.
Gesù a Suor Faustina
Diario di Suor Faustina, Q. I, 178




martedì 14 maggio 2024

L'affidamento alla Divina Misericordia

Mi sono affidata totalmente alla Sua infinita Misericordia e come una piccola bimba vivo nella massima tranquillità.
Diario di Suor Faustina
(Q. II, 795)



lunedì 13 maggio 2024

Un sospiro d’amore

Un tuo solo sospiro d’amore mi ricompensa per molti insulti di cui mi coprono gli empi.
Gesù a Suor Faustina (Diario, Q. V, 1489)



domenica 12 maggio 2024

L'Ascensione di Gesù al Cielo

L'Ascensione di Gesù al Cielo. 
Oggi ho fatto compagnia a Gesù mentre ascen­deva in cielo. 
Mi vidi in mezzo ad una grande schiera di discepoli e di Apostoli. C'era anche la Madonna. Gesù stava dicendo che andassero in tut­to il mondo «insegnando nel Mio nome». Poi stese le braccia, li benedisse e scomparve in una nuvola. Vidi la nostalgia della Vergine. La Sua ani­ma provò nostalgia di Gesù con tutta la forza del Suo amore, ma era talmente serena ed abbandonata in Dio, che nel Suo Cuore non c'era nemmeno un palpito che non fosse concorde con la volontà di Dio.
Diario di Suor Faustina





sabato 11 maggio 2024

La Madonna non mi rifiutò nulla

La Madre di Dio mi disse molte cose. Affidai a Lei i miei voti perpetui. Sentivo di essere la Sua bambina e che Lei era mia Madre. Non mi rifiutò nulla di quello che Le chiesi.
Diario di Suor Faustina
Q. I, 260



venerdì 10 maggio 2024

Rifugio nelle piaghe di Gesù

Nei momenti difficili rifugiarsi nelle piaghe di Gesù; nelle piaghe di Gesù cercare conforto, sollievo, luce e forza.
Diario di Suor Faustina
Q. I, 226



Io ho dato al mondo il Salvatore

Io ho dato al mondo il Salvatore e tu devi parlare al mondo della Sua grande Misericordia e preparare il mondo alla Sua seconda venuta.
Maria Santissima a Suor Faustina
Diario, Q. II, 635


mercoledì 8 maggio 2024

Anche se l'orizzonte si oscura

Benché la strada sia così tremendamente irta di spine, non ho paura d'andare avanti, anche se la grandine delle persecuzioni mi copre, anche se gli amici mi abbandonano, anche se tutto congiura contro di me e l'orizzonte si oscura, anche se la tempesta incomincia ad imperversare e sento che sono sola a dover far fronte a tutto. Allora in tutta tranquillità confiderò nella Tua Misericordia, o mio Dio, e la mia fiducia non rimarrà delusa.
Diario di Suor Faustina



martedì 7 maggio 2024

Le anime che vivono nell’amore

Ho conosciuto e sperimentato che le anime che vivono nell'amore, si distinguono per una grande perspicacia nel conoscere le cose di Dio, sia nella propria anima, sia nelle anime degli altri. E le anime semplici, che non hanno un'istruzione, si distinguono per saggezza.
Diario di Suor Faustina



domenica 5 maggio 2024

Nei momenti di dubbio

Nei momenti di dubbio, cioè se l'anima è debole, preghi Gesù perché agisca Lui, sebbene sappia che dovrebbe agire lei con l'aiuto della grazia di Dio, ma in certi momenti lasci che Dio faccia tutto Lui.
Diario di Suor Faustina



sabato 4 maggio 2024

Ti ringrazio per questa giornata

O Signore, amore mio, Ti ringrazio per la giornata odierna, per avermi permesso di attingere i tesori delle Tue grazie dalla sorgente della Tua insondabile Misericordia.
Diario di Suor Faustina



giovedì 2 maggio 2024

Fiducia nella Misericordia

Ogni anima abbia fiducia nella Passione del Signore, speri nella Misericordia.
Iddio non nega a nessuno la Sua Misericordia.
Diario di Suor Faustina
Q. I, 72



mercoledì 1 maggio 2024

O Maria, Tu sei la gioia

O Maria, Tu sei la gioia, poiché attraverso Te Iddio è sceso in terra e nel mio cuore.
Diario di Suor Faustina (Q. I, 40)



martedì 30 aprile 2024

30 Aprile 2000: Papa Giovanni Paolo II istituisce la Festa della Divina Misericordia

Il 30 aprile 2000, durante la Solenne Celebrazione Eucaristica per la Canonizzazione di Suor Faustina Kowalska, il Santo Padre Giovanni Paolo II ha istituito la Festa della Divina Misericordia che sarà la prima domenica dopo la Pasqua in tutta la Chiesa. Successivamente la Congregazione per il Culto Divino e la disciplina dei Sacramenti ha emanato il Decreto di istituzione il 5 Maggio 2000 che qui riportiamo.5 maggio 2000: La Domenica dopo Pasqua è la Festa della Divina Misericordia.
Lo ha stabilito la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti emette il Decreto per la Domenica della Divina Misericordia. 
Ad approvare la festa fu sempre Papa Giovanni Paolo II nel 1992 che la fissò una settimana dopo la Pasqua, la cosiddetta “Domenica in albis”. A volerla, secondo le visioni avute da suor Faustina Kowalska, la religiosa polacca canonizzata da Wojtyla nel 2000, fu Gesù stesso. Dove è stata celebrata per prima questa ricorrenza?
Il card. Franciszek Macharski con la Lettera Pastorale per la Quaresima (1985) ha introdotto la festa nella diocesi di Cracovia e seguendo il suo esempio, negli anni successivi, lo hanno fatto i vescovi di altre diocesi in Polonia. Il culto della Divina Misericordia nella prima domenica dopo Pasqua nel santuario di Cracovia - Lagiewniki era già presente nel 1944. La partecipazione alle funzioni era così numerosa che la Congregazione ha ottenuto l'indulgenza plenaria, concessa nel 1951 per sette anni dal card. Adam Sapieha. Dalle pagine del Diario sappiamo che suor Faustina Kowalska fu la prima a celebrare individualmente questa festa con il permesso del confessore.

lunedì 29 aprile 2024

Dio non ci assegna più di quanto possiamo sopportare

Credo fermamente che Dio non può assegnarmi più di quello che posso sopportare.
Confido nella Sua misericordia.
Diario di Suor Faustina



venerdì 26 aprile 2024

La prima esposizione dell'immagine di Gesù Misericordioso, 26-28 aprile 1935

Per opera del direttore spirituale di Suor Faustina Kowalska - quello che sarebbe stato il futuro beato Don Michele Sopocko - dal 26 al 28 aprile del 1935 l’Immagine di Gesù Misericordioso fatta ritrarre da Suor Faustina venne esposta per la prima volta alla finestra della cappella di Ostra Brama a Vilnius, in Lituania, e lì venerata dai numerosissimi fedeli che accorsero incuriositi e colmi di gratitudine e amore.
Ecco come Suor Faustina ha descritto l'evento:
Avvenne in modo mirabile! 
Come il Signore aveva chiesto, il primo tributo di venerazione per questa immagine da parte della folla ebbe luogo una prima domenica dopo Pasqua. 
Per tre giorni quest'immagine fu esposta al pubblico e fu oggetto della pubblica venerazione. Era stata sistemata ad Ostra Brama su di una finestra in alto, per questo era visibile da molto lontano. 
Ad Ostra Brama venne celebrato un triduo solenne a chiusura del Giubileo della Redenzione del Mondo, per il 19° centenario della Passione del Salvatore. Ora vedo che l'opera della Redenzione è collegata con l'opera della Misericordia richiesta dal Signore.

giovedì 25 aprile 2024

In mezzo a tribolazioni rivolgo il mio sguardo a Te

In mezzo a tremende tribolazioni rivolgo il mio sguardo a Te, o Dio, e benché si addensi sul mio capo la tempesta, so che non si spegne il sole.
Diario di Suor Faustina



mercoledì 24 aprile 2024

Felice l’anima che il Signore stesso difende

Oggi, quando la Maestà di Dio si è impossessata di me, la mia anima è venuta a sapere che il Signore, sebbene sia tanto grande, ha una predilezione per le anime piccole e umili. Quanto più profondamente un’anima si umilia, tanto più amabilmente il Signore le si avvicina, e unendosi strettamente a lei, l’innalza fino al Suo trono. Felice l’anima che il Signore stesso difende.
Diario di Suor Faustina



lunedì 22 aprile 2024

Accogliere le sofferenze altrui

Avere sempre il cuore aperto per accogliere le sofferenze degli altri, e le proprie sofferenze immergerle nel cuore di Gesù, in modo che all'esterno non vengano notate, per quanto è possibile. 
Cercare di mantenere sempre l'equilibrio, anche se le circostanze sono eccezionalmente tempestose.
Diario di Suor Faustina (Q. II, 792)




domenica 21 aprile 2024

Le anime nascoste

Gesù ama le anime nascoste.
Un fiore nascosto ha in sé più profumo.
Diario di Suor Faustina



sabato 20 aprile 2024

I gesti d'amore per il prossimo

Ad un tratto ho inteso il campanello della stanza accanto, sono entrata ed ho fatto un servizio ad un malato grave. Quando sono rientrata nella mia stanza, all’improvviso ho visto Gesù che mi ha detto: «Figlia Mia, Mi hai procurato una gioia più grande facendoMi quel servizio, che se avessi pregato a lungo». 
Ho risposto: «Ma, Gesù mio, io non ho fatto il servizio a Te, ma a quel malato». 
Ed il Signore mi ha risposto: «Sì, figlia Mia, qualunque cosa fai al prossimo, la fai a Me». 
Diario di Suor Faustina, Q. III, 1029





venerdì 19 aprile 2024

Fare la volontà di Dio

Qualunque cosa mi mandi la mano del mio Signore, l'accetterò con gioia, sottomissione e amore. La Tua santa volontà è il mio riposo; in essa è racchiusa tutta la mia santità, e la mia eterna salvezza, poiché fare la volontà di Dio, è la più grande gloria.
Diario di Suor Faustina



giovedì 18 aprile 2024

Mi accompagni attraverso le avversità della vita

Ti ringrazio, mio Signore e Maestro, d'avermi trasformata tutta in Te, E perché m'accompagni attraverso le avversità della vita. Quando sei nel mio cuore, non temo nulla.
Diario di Suor Faustina



martedì 16 aprile 2024

Il valore della sofferenza

Oh, se l'anima sofferente sapesse quanto Iddio l'ama, morirebbe di gioia e per l'eccesso di felicità. 
Un giorno conosceremo quello che è la sofferenza, ma saremo già nell'impossibilità di soffrire. 
Il momento attuale è nostro.
Diario di Suor Faustina



lunedì 15 aprile 2024

La miseria dell’anima s’incontra col Dio della Misericordia

«Quando vai alla confessione, sappi che Io stesso ti aspetto in confessionale, Mi copro soltanto dietro il sacerdote, ma sono Io che opero nell’anima. Lì la miseria dell’anima s’incontra col Dio della Misericordia. Dì alle anime che da questa sorgente della Misericordia possono attingere le grazie unicamente col recipiente della fiducia. Se la loro fiducia sarà grande, la Mia generosità non avrà limiti».
Gesù a Suor Faustina, Diario di Suor Faustina





domenica 14 aprile 2024

Mi affido a Te, Gesù

Con la fiducia e la semplicità di un piccolo bimbo, mi affido a Te oggi, Signore Gesù, mio maestro. Lascio a Te la completa libertà di guidare l’anima mia. Guidami per le strade che Tu vuoi, io non voglio conoscerle. Io verrò fiduciosa dietro a Te. Il Tuo cuore misericordioso può tutto.
Diario di Suor Faustina



sabato 13 aprile 2024

La Madonna parla delle tre virtù care a Dio

Prima della santa Comunione ho visto la Madre SS.ma di una bellezza inconcepibile. Sorridendomi mi ha detto: Desidero, figlia Mia carissima, che ti eserciti in tre virtù, che per Me sono le più care e a Dio le più gradite. La prima è l'umiltà, l'umiltà, e ancora una volta l'umiltà. La seconda virtù è la purezza. La terza virtù è l'amore per Iddio. In qualità di figlia Mia devi risplendere in modo particolare per queste virtù.
Dopo che ebbe finito di parlare, mi ha stretto al suo Cuore ed è scomparsa."
Diario di Suor Faustina



mercoledì 10 aprile 2024

Tieni chiuse le mie labbra alle lamentele

Oggi la mia anima è immersa nell'amarezza.
O Gesù, o mio Gesù, oggi ad ognuno è permesso versare amarezza nel mio calice, indipendentemente dai fatto che sia amico o nemico: ognuno può procurarmi sofferenze. Ma Tu, Gesù, sei obbligato a darmi forza e sostegno in questi difficili momenti. O Ostia santa, sostienimi e tieni chiuse le mie labbra alla mormorazione e alle lamentele; se manterrò il silenzio, so che vincerò.
Diario di Suor Faustina 



martedì 9 aprile 2024

La grandezza di un’anima

O Gesù, mi fai conoscere e comprendere in che cosa consiste la grandezza di un’anima: non nelle grandi azioni, ma in un grande amore.
Diario di Suor Faustina



Se il cuore ama la volontà di Dio

La tristezza non alberga in un cuore che ama la volontà di Dio.
Diario di Suor Faustina 



O Maria, Madre e Signora mia

Dal Diario di Suor Faustina ricaviamo ancora una volta l'invito esplicito a seguire l'esempio della santa nel chiamare in nostro soccorso Maria, la Madre di Gesù.
E questo invito è racchiuso in una meravigliosa preghiera alla Madonna, da tenere sempre a mente, perché a Lei possiamo e potremo sempre rivolgerci con il cuore aperto, con la certezza che non resteremo mai e poi mai inascoltati:
O Maria, Madre e Signora mia,
affido a Te la mia anima ed il mio corpo,
la mia vita e la mia morte 
e ciò che verrà dopo.
Metto tutto nelle Tue mani.
Suor Faustina