sabato 24 dicembre 2016

Il grande abbassarsi di Dio

Vigilia di Natale.
Durante la S. Messa di mezzanotte nell'Ostia ho visto Gesù Bambino; il mio spirito si è immerso in Lui.
Benché fosse un bambinetto, la Sua maestà è penetrata nella mia anima. 
Mi ha colpita profondamente questo mistero: questo grande umiliarsi di Dio; questo Suo inconcepibile annientamento. Per tutta la durata delle festività questo mi è rimasto vivamente impresso nell'anima. 
Oh! noi non riusciremo mai a comprendere questo grande abbassarsi di Dio!
Diario di Suor Faustina

venerdì 16 dicembre 2016

O Maria, Tu sei pura ed impareggiabile

Ecco come si esprimeva l'amore di Suor Faustina per la Mamma Celeste:
Dal Diario di Suor Faustina:
O Maria, Vergine Immacolata, Puro cristallo per il mio cuore, Tu sei la mia forza, o àncora potente, Tu sei lo scudo e la difesa dei deboli cuori.
O Maria, Tu sei pura ed impareggiabile, Vergine e Madre insieme. Tu sei bella come il sole, senza alcuna macchia, Nulla è paragonabile all'immagine della Tua anima. La Tua bellezza ha affascinato il Tre volte Santo, Sceso dal cielo, abbandonando il trono della Sua sede eterna, E prese corpo e sangue dal Tuo cuore, Nascondendosi per nove mesi nel cuore della Vergine. 
O Madre, o Vergine, nessuno riesce a comprendere che l'immenso Iddio diventa uomo, Solo per amore e per la Sua insondabile Misericordia. Per merito Tuo, o Madre, vivremo con Lui in eterno. 
O Maria, Vergine Madre e Porta del cielo, Attraverso Te ci è venuta la salvezza, Ogni grazia sgorga per noi dalle Tue mani E solo la Tua fedele imitazione mi farà santa.

giovedì 15 dicembre 2016

Con questa preghiera a quel peccatore darò la grazia della conversione

Se il cuore è stretto nella morsa del dolore per causa di qualche persona a noi cara che si è persa dietro le cose del mondo, non disperiamo! E' Gesù a dirci di non disperare. Una sola preghiera può ottenere la conversione. Io lo faccio spesso, certo che se saprò pregare con vera fede, Gesù mi accontenterà.
Leggiamo insieme, dal Diario di Suor Faustina:
Gesù mi disse: «Desidero che tu conosca l'intensità della Mia misericordia, di cui arde verso le anime il Mio cuore. Quando, per qualche peccatore, reciterai con fede e contrizione la preghiera che sto per insegnarti, a quel peccatore darò la grazia della conversione. Ecco la breve preghiera che ti chiedo:
O sangue e acqua, che scaturisti dal cuore di Gesù come sorgente di misericordia per noi, confido in Te!»

sabato 3 dicembre 2016

All'infuori di Dio, non c’è contentezza da nessuna parte

Quando si ama, la lontananza da chi è amato può diventare un macigno nel cuore. Non si desidera altro che tornare sui propri passi per riunirsi quanto prima con il proprio amore, sia esso il coniuge, il fidanzato, un congiunto, un fratello o una sorella, un amico o un'amica.
Se l'amore è Gesù, amato di amore vero, il cuore si strugge, specialmente se è proprio Lui a chiamarci attraverso le ispirazioni della coscienza.
A Suor Faustina è capitato tante volte di avere una fortissima nostalgia per Gesù, ma in un caso particolare è stato proprio Lui, Gesù, a "prendere il cuore" della santa.
Leggiamo insieme questa incredibile esperienza.