martedì 8 novembre 2016

Sono chiamata la pattumiera delle sofferenze altrui

Buon Gesù, anche io desidero essere, come Suor Faustina, una pattumiera per le sofferenze di chi necessita di una preghiera o un sostegno.
Dal Diario di Suor Faustina (6-1-1937): 
O mio Maestro, intervieni sul mio cuore, in modo che io non attenda aiuto da nessuno, ma m'impegni sempre a portare agli altri aiuto, conforto ed ogni sollievo. 
Ho sempre il cuore aperto per le sofferenze degli altri e non chiuderò il mio cuore a quelli che soffrono, anche se per questo qualcuno con malizia mi ha chiamata "la pattumiera per la spazzatura", poiché ognuno getta il proprio cruccio nel mio cuore.

Nessun commento:

Posta un commento