lunedì 16 giugno 2014

Sentii che ero una piccola bimba

Quando entrai in cappella sentii come se tutto si fosse staccato dalla mia anima, come se fossi appena uscita dalle mani di Dio. 
Sentii l'inafferrabilità della mia anima. Sentii che ero una piccola bimba. All'improvviso vidi interiormente il Signore, il quale mi disse: «Non temere, figlia Mia, Io sono con te». 
In quello stesso momento svanirono tutte le tenebre e le angosce, i sensi furono inondati da una gioia indescrivibile, le facoltà dell'anima ripiene di luce.
Diario di Suor Faustina (I Quaderno, parte II)

Nessun commento:

Posta un commento