domenica 12 gennaio 2020

Per la recita di questa Coroncina...

Per la recita di questa Coroncina Mi piace concedere tutto ciò che Mi chiederanno. Se la reciteranno peccatori incalliti, colmerò di pace la loro anima, e l’ora della loro morte sarà serena. Scrivi questo per le anime afflitte: quando l’anima vede e riconosce la gravità dei suoi peccati, quando si svela ai suoi occhi tutto l’abisso di miseria in cui è precipitata, non si disperi, ma si getti con fiducia nelle braccia della Mia Misericordia, come un bambino fra le braccia della madre teneramente amata (...) Proclama che nessun’anima, che ha invocato la Mia Misericordia, è rimasta delusa né confusa. Ho una predilezione particolare per l’anima che ha fiducia nella Mia bontà. Scrivi che quando verrà recitata la Coroncina vicino agli agonizzanti, Mi metterò fra il Padre e l’anima agonizzante non come giusto Giudice, ma come Salvatore misericordioso. 
Gesù a Suor Faustina, Diario di Suor Faustina

sabato 4 gennaio 2020

L'Epifania nel cuore

In pieno clima natalizio, con il cuore in festa per la nascita di Gesù, Suor Faustina ebbe a scrivere alcune frasi veramente toccanti che ci restituiscono lo stupore del mondo e, probabilmente, dei Re Magi, alla vista di Gesù Bambino.
Dal Diario di Suor Faustina:
Sii adorato, O Dio misericordioso, per esserTi degnato di scendere dal cielo sulla terra.
Ti adoriamo in grande umiltà.