martedì 25 giugno 2019

Una singola grazia accolta attira tante altre grazie

È giunta la settimana della confessione ed ho visto con gioia quel Sacerdote, che avevo conosciuto prima di venire a Wilno. L'avevo conosciuto in visione.
All'improvviso sentii nell'anima queste parole: «Ecco il Mio servo fedele; egli ti aiuterà a fare la Mia volontà qui sulla terra».
Io però non mi sono fatta conoscere da lui, come desiderava il Signore. E per un certo tempo ho lottato con la grazia.
In ogni confessione la grazia di Dio m'investiva misteriosamente, ma io non gli svelai la mia anima ed avevo intenzione di non confessarmi da quel Sacerdote.
Dopo tale proposito un'inquietudine tremenda s'impadronì della mia anima.
Dio mi rimproverò energicamente.
Quando svelai tutta la mia anima a quel Sacerdote, Gesù riversò sulla mia anima tutto un mare di grazie. Ora comprendo quello che è la fedeltà ad una singola grazia e come essa attiri una serie di altre grazie.
O mio Gesù, tienimi accanto a Te. Vedi come sono debole; da sola non faccio nemmeno un passo avanti. Per questo, o Gesù, devi stare continuamente con me come una madre presso un bambino debole e anche dì più.

lunedì 24 giugno 2019

Non preoccupatevi del domani

La metà del tempo di una persona qualsiasi passa in mezzo alle preoccupazioni per il futuro, quasi che ci appartenesse. Quasi che fossimo capaci - come dice Gesù nel Vangelo - di allungare anche di poco la durata del tempo che ci è stato concesso.
Già. Più siamo niente e più ci preoccupiamo di ciò che non siamo in grado di determinare.
Ecco allora l'importanza del messaggio che Gesù Misericordioso desidera farci arrivare attraverso le pagine del Diario di Suor Faustina, ecco che appare chiaro che Lui desidera che noi restiamo sereni e impegnati a vivere immersi nella Sua Misericordia perché al resto ci pensa Lui stesso e nella Sua volontà non c'é spazio per qualcosa che non è finalizzato al nostro stesso bene.
Dal Diario di Suor Faustina:
"Figlia Mia, nulla ti spaventi, né ti turbi. Conserva una profonda tranquillità. È tutto nelle Mie mani."


giovedì 20 giugno 2019

Corpus Domini, la preghiera di guarigione

Oggi è la santa festa del Corpus Domini, di Gesù nell'Eucaristia, corpo e sangue.
Per i nostri mali, Suor Faustina - che nella sua breve vita ha conosciuto ogni genere di infermità, del corpo e dell'anima - ci ha lasciato questa bellissima preghiera di guarigione.
Gesù il Tuo Sangue puro e sano circoli nel mio organismo malato, ed il Tuo Corpo puro e sano trasformi il mio corpo malato e pulsi in me una vita sana e forte.
Diario di Suor Faustina

mercoledì 19 giugno 2019

Un libro spalancato davanti alla nostra anima: la Passione

Gesù, Ti ringrazio per il libro che spalanchi davanti agli occhi dell'anima mia.
Questo libro è la Tua passione sostenuta per amor mio.
Da essa apprendo come si ama Dio e come si amano le anime. 
Il mio più grande desiderio è che tutte Ti conoscano, sappiano che sei la loro felicità eterna; credano nella Tua bontà e glorifichino la Tua misericordia.
Suor Faustina
Diario

domenica 16 giugno 2019

Sii adorata, o Santissima Trinità

Sii adorata, o Santissima Trinità, ora e in ogni tempo.
Sii adorata in tutte le Tue opere e in tutte le Tue creature. 
Ammirata ed esaltata la grandezza della Tua Misericordia, o Dio.
Diario di Suor Faustina




Suor Faustina fa esperienza della Santissima Trinità

Un certo momento la presenza di Dio penetrò in tutto il mio essere.
La mia mente venne singolarmente illuminata in modo da conoscere la Sua Essenza; Dio mi fece conoscere la Sua vita interiore. 
Vidi in ispirito le Tre Persone Divine, ma la loro Essenza è unica. Egli è Solo, Uno, Unico, ma in Tre Persone, ognuna delle quali non è più piccola né più grande; non c'è fra Loro differenza né in bellezza né in santità, poiché sono Uno. 
Uno, sono assolutamente Uno. 
Il Suo amore mi ha portato a questa conoscenza e mi ha unito a Sé. Quando ero unita con una, ero unita anche con la seconda e con la terza, poiché quando ci uniamo con una, per ciò stesso ci uniamo anche con le altre due Persone, così come lo siamo con una. 
Una è la Loro volontà, Uno Dio, benché Trino nelle Persone.

sabato 15 giugno 2019

Il Signore è spirito di pace

Il Tuo spirito, Signore,
è spirito di pace e nulla
riesce a turbare il mio intimo,
poiché vi dimori Tu, Signore.
Diario di Suor Faustina (Q. II, 761)


martedì 11 giugno 2019

Come ci parla Gesù

Scrivi che parlo loro con i rimorsi di coscienza, con gli insuccessi e le sofferenze, con le tempeste ed i fulmini; parlo con la voce della Chiesa, e, se rendono vane tutte le Mie grazie, comincio ad adirarMi contro di essi, abbandonandoli a se stessi e dò loro quello che desiderano.
Gesù a Suor Faustina

lunedì 10 giugno 2019

Per la salvezza non occorre fare pellegrinaggi in terre lontane

«Quanto mi addolora che le anime si uniscano così poco a Me nella santa Comunione! Attendo le anime ed esse sono indifferenti per Me. Le amo con tanta tenerezza e sincerità ed esse non si fidano di Me. Voglio colmarle di grazie, ma esse non vogliono riceverle. Trattano con Me come con una cosa inerte eppure ho un cuore pieno d'amore e di Misericordia. Affinché tu possa conoscere almeno un po' il Mio dolore, pensa alla più tenera delle madri, che ama molto i suoi figli, ma i figli disprezzano l'amore della madre. Immagina il suo dolore, nessuno riuscirà a consolarla. Questa è un'immagine ed una pallida somiglianza del Mio amore. Scrivi, parla della Mia Misericordia. Dì alle anime dove debbono cercare le consolazioni cioè nel tribunale della Misericordia, lì avvengono i più grandi miracoli che si ripetono continuamente.

domenica 9 giugno 2019

La Pentecoste

Mi sono alzata molto prima del solito e sono andata in cappella ad immergermi nell'amore di Dio.
Prima di ricevere la santa Comunione ho rinnovato a bassa voce i miei voti religiosi. 
Dopo la santa Comunione si è impadronito di me l'inconcepibile amore di Dio. 
La mia anima è stata in contatto diretto con lo Spirito Santo, che è lo stesso Signore, come il Padre ed il Figlio. Il Suo soffio ha riempito la mia anima di una tale gioia che invano mi sforzerei di descriverla, se volessi dare anche solo in parte un'idea di ciò che ha provato il mio cuore. 
Ovunque, per tutta la giornata, in qualunque parte fossi, con chiunque parlassi mi è stata compagna la viva presenza di Dio. 
La mia anima si è immersa nel ringraziamento per queste grandi grazie.
Diario di Suor Faustina (Pentecoste dell'anno 1938)